Novità ISA: rilasciato il nuovo software dei controlli telematici

Novità ISA (di nuovo): ecco che cosa cambia dopo l'ultimo intervento dell'Agenzia delle Entrate.

di , pubblicato il
Novità ISA (di nuovo): ecco che cosa cambia dopo l'ultimo intervento dell'Agenzia delle Entrate.

Alla fine della settimana scorsa, l’Agenzia Delle Entrate, comunica la pubblicazione del pacchetto dei controlli telematici ISA

Ecco gli ultimi aggiornamenti alla luce delle novità apportate.

Il software è disponibile per il download, direttamente dal sito dell’ADE, per utenti abilitati e non.
Grazie ad esso viene reso possibile l’invio della dichiarazione dei redditi, comprensiva del modello relativo agli indicatori sintetici di affidabilità fiscale.

ISA: le informazioni sulle procedure di controllo

Le procedure di controllo, fa sapere la stessa Agenzia Delle Entrate, «consentono di evidenziare, mediante appositi messaggi di errore, le eventuali anomalie o incongruenze riscontrate tra i dati contenuti nel modello di dichiarazione e nei relativi allegati e le indicazioni fornite dalle specifiche tecniche del “Tuo ISA 2019” e dalle specifiche tecniche relative ai controlli telematici.
L’installazione della “Procedura di controllo Indici Sintetici di Affidabilità” è necessaria per controllare le dichiarazioni Redditi 2019 contenenti gli allegati relativi agli Indici Sintetici di affidabilità.

Per controllare dichiarazioni prive di tali allegati, è sufficiente l’installazione della sola “Procedura di controllo Dichiarazioni”.
Il controllo di una dichiarazione contenente gli allegati degli Indici Sintetici di Affidabilità, effettuato in assenza dell’installazione della “Procedura di controllo Indici Sintetici di Affidabilità”, ne determina lo scarto e, conseguentemente, il non inserimento della stessa nel file contenente le sole dichiarazioni conformi (file con estensione dcm). Di tale situazione viene comunque data evidenza nel diagnostico generato dalla procedura di controllo».

La procedura disponibile è quella relativa ai seguenti allegati:

  • modelli di comunicazione dei dati rilevanti ai fini degli indici sintetici di affidabilità – per i 175 indici sintetici di affidabilità in vigore applicabili per l’annualità 2019;
  • specifiche tecniche relative all’invio telematico degli allegati Indici Sintetici di affidabilità (approvate con il Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate 15 febbraio 2019).
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.