Nona Salvaguardia esodati: 6 mila persone senza reddito esclusi dalle quote

Riforma pensioni: serve la Nona Salvaguardia per gli esclusi dal sistema a quote? Ecco le richieste e gli aggiornamenti.

di , pubblicato il
Riforma pensioni: serve la Nona Salvaguardia per gli esclusi dal sistema a quote? Ecco le richieste e gli aggiornamenti.

C’è spazio per una Nona Salvaguardia Esodati? Il Comitato esodati licenziati e cessati ha lanciato un appello per le circa 6 mila persone senza reddito e senza pensione che resterebbero esclusi dalla riforma pensioni con Quota 41 o Quota 100. Ha dichiarato Luigi Metassi, ideatore e curatore del blog Il volo della Fenice , “l’eccessiva frequenza con la quale ci si ‘dimentica’ degli esodati, rivela un approccio approssimativo, a prescindere dall’autorevolezza della fonte.

Innumerevoli volte abbiamo spiegato le ragioni costituzionali e oggettive, ostative a surrogare un provvedimento di salvaguardia con altre soluzioni, più o meno penalizzanti, nei confronti degli esodati”.

Il Comitato ha reso noto nella sua pagina Facebook di aver già provveduto ad inviare ai parlamentari un sintetico dossier per “mettere in luce il danno e le discriminazioni subite dagli esodati e, nel contempo, presentare una via percorribile verso una urgente e definitiva salvaguardia”. Metassi ha anche anticipato che nel dossier si trova la risposta a chi pone in dubbio problemi di copertura economica “nel sintetico dossier consegnato sono chiaramente indicati dove trovare le necessarie coperture attualmente disponibili e l’esiguità dei costi che, volendo credere ad un perfido scherzo della sorte, sono pressoché pari alle somme dirottate mesi fa dal fondo esodati ai festeggiamenti del carnevale”.

Spetterà al nuovo governo risolvere la questione della Nona Salvaguardia Esodati?

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.