Nel 2015 saremo tutti imprenditori: Forbes spiega perché il lavoro in ufficio scomparirà

Secondo Forbes alcune tendenze già in atto non potranno che accelerare nei prossimi mesi: e nel 2015 saremo tutti (o quasi) imprenditori

di , pubblicato il
Secondo Forbes alcune tendenze già in atto non potranno che accelerare nei prossimi mesi: e nel 2015 saremo tutti (o quasi) imprenditori

Il modo del lavoro è cambiato e il 2015 non potrà che confermare le recenti tendenze. Il risultato? Secondo Forbes il prossimo anno saremo tutti (o quasi) imprenditori. Statisticamente è innegabile che sempre più persone preferiscano all’orario di ufficio un’attività più flessibile. Perché timbrare il cartellino se è possibile gestire il proprio tempo e magari lavorare e coltivare le proprie passioni al tempo stesso? Poco male se quando vi chiedono “che lavoro fai?” non sapete bene cosa rispondere.

Che lavoro fai? La generazione della Gig economy non ha risposta

Se anche voi vi riconoscete in questo filone di pensiero significa che rientrate a pieno nella cd “Gig economy”. Ne fanno parte giovani, ma non solo, senza un lavoro vero e proprio ma che, piuttosto che una singola attività ben inquadrata in una specifica definizione, svolgono diversi ruoli in modo eclettico. Lo scorso anno l’80% degli imprenditori emergenti ha dichiarato di essersi messo in proprio per scelta di vita e non solo per esigenze del mercato.

Chiuderesti la partita IVA per un lavoro in ufficio?

E i dati sulla soddisfazione sono emblematici: nonostante la crisi e le tasse che incidono notevolmente sul salario e nonostante la previsione poco rosea di una pensione futura, otto imprenditori individuali su dieci non tornerebbero indietro e non accetterebbero un lavoro da impiegati in ufficio. Secondo il noto ufficio statistico americano la generazione nata fra gli anni Ottanta e il Duemila (i cd Millennials) nel 2015 saranno la fetta più grande di forza lavoro nel 2015 e così fino al 2030. E queste persone sono cresciute in piena crisi, quindi abituate a reinventarsi, e con tecnologia a portata di click.

Vivono sempre connesse. In questa fascia di età anche chi lavora da dipendente nel 78% dei casi si dice interessato a diventare freelance. A spingere verso questa direzione è anche la sharing economy, ovvero l’economia della condivisione, che passa per canali come Airbnb e Uber. E poi c’è, ovviamente, il capitolo start up. Grazie a q

Argomenti: