Naspi: chi può chiedere la disoccupazione in anticipo

Si può chiedere la disoccupazione Naspi in via anticipata all'Inps come incentivo per rimettersi in proprio

di , pubblicato il
Si può chiedere la disoccupazione Naspi in via anticipata all'Inps come incentivo per rimettersi in proprio

E’ possibile fare domanda di anticipazione della nuova indennità di disoccupazione Naspi solo come incentivo all’autoimprenditorialità. Vediamo le caratteristiche.

 Naspi, DIS – COLL & Co: le nuove indennità di disoccupazione

Naspi, DIS-COLL sono le nuove indennità di disoccupazione che andranno a sostituire le attuali Aspi e mini Aspi, ma l’altra novità prevista dal decreto attuativo del Jobs Act, sulla riforma degli ammortizzatori sociali, è la richiesta di Naspi anticipata come incentivo all’autoimprenditorialità. Vediamo cosa significa.

 Naspi anticipata: chi può chiederla

 Il lavoratore avente diritto alla corresponsione della NASpI può richiedere la liquidazione anticipata, in unica soluzione, dell’importo complessivo del trattamento che gli spetta e che non gli è stato ancora erogato, a titolo di incentivo all’avvio di un’attività di lavoro autonomo o di un’attività in forma di impresa individuale o per associarsi in cooperativa. L’erogazione anticipata in un’unica soluzione della NASpI non dà diritto alla contribuzione figurativa né all’Assegno per il Nucleo Familiare. [fumettoforumright] Il lavoratore che intende avvalersi della liquidazione in un’unica soluzione della NASpI deve presentare domanda di anticipazione all’INPS in via telematica entro 30 giorni dalla data di inizio dell’attività autonoma o dell’associazione in cooperativa. Se poi il lavoratore, aderendo a una cooperativa, instaura un rapporto di lavoro subordinato, l’importo della prestazione anticipata compete alla cooperativa, mentre nel caso in cui instaura un rapporto di lavoro subordinato prima della scadenza del periodo per cui è riconosciuta la NASpI è tenuto a restituirne per intero l’anticipazione ottenuta.   Potrebbe interessarti anche: Naspi: via libera della Ragioneria alla nuova disoccupazione

Argomenti: