Multe, taglio del 30% e pagamento con bancomat. Ecco le novità

Sconto del 30% per le multe stradali pagate entro 5 giorni dalla contestazione o dal trasgressore che, negli ultimi due anni, non ha subito decurtazione dei punti dalla patente. Queste e altre le novità previste nel decreto "del fare"

di , pubblicato il

Multe stradali scontate del 30% se pagate entro 5 giorni dalla notifica o contestazione ovvero se l’automobilista non ha subito riduzioni di punti sulla patente. E’ questa la principale novità nelle modifiche al Codice della strada previste dal decreto “del fare”, il D.L. n. 69 del 2013 che oggi dovrebbe avere il via libera definitivo.

Sconto multe stradali nel decreto “del fare”

Nel decreto in questione si prevedono delle novità per ciò che riguarda le multe stradali. L’importo di queste infatti sarà ridotto del 30% in due casi: se il pagamento della stessa sarà effettuato entro cinque giorni dalla contestazione o dalla notificazione, oppure se il trasgressore non ha subito, negli ultimi due anni, tagli di punti sulla patente di guida. Nel caso di sanzioni accessorie della confisca del veicolo o della sospensione della patente lo sconto del 30% sulla multa stradale, non si applicherà invece alle violazioni delle norme del Codice della strada.

Quale il fine della riduzione al 30% delle multe stradali?

Lo spiega il presidente della Commissione Trasporti della Camera, Michele Meta del Pd secondo cui “in questi anni gli enti locali hanno fatto i conti con difficoltà enormi dovute a contenziosi, ricorsi e prescrizioni, nella riscossione di gran parte delle sanzioni effettuate in violazione del Codice della strada. Allo stesso tempo  si tratta anche di una buona notizia per gli automobilisti, vessati in questi anni dall’aumento del costo dei carburanti, dal rincaro delle polizze assicurative e dal costo lievitato dei pedaggi”.

Pagamento multa con bancomat e carte di credito

Ma non solo sconti del 30%. L’altra novità importante riguarda il pagamento della multa stradale con strumenti di pagamento elettronico, quindi carte di credito, bancomat, ecc, direttamente all’atto della contestazione della violazione al Codice della strada.

Ecco quello che si legge nella modifica al decreto “del fare” riguardante lo sconto alla multa stradale del 30%: “Qualora l’agente accertatore sia munito di idonea apparecchiatura  il conducente è ammesso a effettuare immediatamente, nelle mani dell’agente accertatore medesimo, il pagamento mediante strumenti di pagamento elettronico”. In questo caso l’agente trasmetterà il verbale al proprio comando o ufficio e rilascerà al trasgressore una ricevuta della somma riscossa facendone pure menzione nel verbale. Da ultimo si prevede anche che la notifica della multa potrà avvenire anche via Pec.

 

Potrebbe interessarti anche:

Multe stradali, sconto del 30% a chi le paga subito

 

Argomenti: