Multa per eccesso di velocità: quando un solo km/h oltre il limite non viene perdonato

Oltre la soglia di tolleranza prevista dalla legge anche un solo km/h conta e fa scattare la multa per eccesso di velocità.

di , pubblicato il
Oltre la soglia di tolleranza prevista dalla legge anche un solo km/h conta e fa scattare la multa per eccesso di velocità.

La multa per eccesso di velocità è valida anche se il limite viene superato di un solo km/h rispetto alla soglia di tolleranza. E’ la conclusione a cui è pervenuta la sesta sezione civile della Cassazione nell’ordinanza 24054/2017. I giudici hanno ritenuto che, oltre i 5 km/h già tollerati oltre il limite, l’eccesso di velocità fa scattare una presunzione di colpa dell’automobilista. A nulla servirà in questo caso contestare il minimo scarto o il fatto di non aver provocato incidenti per cercare di fare annullare la multa.

Nel caso di specie l’automobilista era stato multato per eccesso di velocità dopo essere stato fotografato da autovelox mentre procedeva a 76,30 km/h su una strada in cui il limite massimo consentito era di 70 all’ora. Il giudice ha escluso altre tolleranze oltre quelle già previste per legge. Il margine che segna il limite e che tiene conto della tolleranza di 5 km/h è quindi inderogabile.

Gli Ermellini hanno concluso che il superamento del limite di velocità, sebbene lieve, era sensorialmente percepibile dall’automobilista multato e hanno escluso anche l’attenuante del mancato danno alla circolazione considerando l’assenza di incidenti un mero caso fortuito che quindi non influisce sull’elemento soggettivo.

Leggi anche:

Multe eccesso di velocità: come può cambiare la soglia di tolleranza

Limiti di velocità: come cambiano con pioggia o nebbia?

Argomenti: ,