Modello 770 2013, ravvedimento in scadenza oggi

In scadenza oggi, 19 dicembre 2013, il termine per il ravvedimento operoso per il modello 770 ordinario e semplificato 2013

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
In scadenza oggi, 19 dicembre 2013, il termine per il ravvedimento operoso per il modello 770 ordinario e semplificato 2013

In scadenza giovedì 19 dicembre 2013 il termine per il ravvedimento in tema di modello 770, quindi per sanare mediante ravvedimento operoso le violazioni, sempre che non siano state già constatate o non siano iniziati accessi, ispezioni, verifiche o altre attività di accertamento (inviti di comparizione, questionari, richiesta di documenti, ecc.) di cui il contribuente ne era formalmente a conoscenza.

Modello 770 ordinario e semplificato

I sostituti d’imposta (datori di lavoro ed enti pensionistici, amministrazioni dello Stato, ecc.) devono comunicare all’Agenzia delle Entrate, mediante una dichiarazione annuale, i dati relativi alle ritenute effettuate in ciascun periodo d’imposta, quelli relativi ai versamenti eseguiti, i crediti, le compensazioni operate e i dati contributivi e assicurativi. La dichiarazione si compone di due modelli: il 770 Semplificato e il 770 Ordinario.

Scadenza mod 770 2013

Il termine per la presentazione del modello 770 per il 2103 è stato il 20 settembre scorso, grazie alla proroga stabilita con DPCM del 24 luglio 2013.

[fumettoforumright]

Ravvedimento mod 770: scadenza il 19 dicembre 2013

 Per quei sostituti d’imposta, comprese le Amministrazioni dello Stato, che nel 2012 hanno corrisposto somme o valori soggetti a ritenuta alla fonte o che hanno corrisposto contributi previdenziali e assistenziali dovuti all’Inps e all’Inpdap e/o premi assicurativi dovuti all’Inail, e non hanno presentato entro il termine del 20 settembre 2013 il modello 770/2013 semplificato e ordinario, è possibile sanare la loro posizione mediante ravvedimento operoso. I sostituti dovranno effettuare il versamento delle sanzioni previste con il modello F24 in cui indicare il codice tributo “8911 – sanzioni pecuniarie per altre violazioni tributarie relative alle imposte sui redditi, alle imposte sostitutive, all’Irap e all’Iva”.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Modello 770

I commenti sono chiusi.