Modello 730/2017, il CAF consegna con 2 mesi di ritardo, è corretto? | La Redazione risponde

Modello 730/2017 presentato a maggio allo sportello CAF, ma l'invio telematico è avvenuto dopo due mesi, è corretto? |La Redazione risponde.

di , pubblicato il
Modello 730 2018

Modello 730/2017, un nostro lettore ci ha posto il seguente quesito:

Buona sera sono un dipendente del ministero della giustizia volevo chiederle se quello che mi è successo è corretto. Ho fatto compilare il mio 730 congiunto con mia moglie dal Caf della UIL il 18 di maggio u.s. e sullo stesso vene riportata la dicitura che il rimborso lo avrei trovato nel cedolino di luglio cosa che non è avvenuta. Ho contattato Noipa che provvede al pagamento e la risposta mi ha lasciato basito… ” Da un controllo presso la nostra banca dati il suo 730 risulta inviato da Caf UIL SPA in data 13 luglio!” La mia domanda è: il Caf si è comportato correttamente inviando il 730 circa 2 mesi dopo la compilazione? In attesa la ringrazio.

La ringrazio di averci contattato, prima di sviluppare il quesito chiariamo le funzioni che svolge il CAF quando prende in carico un 730.

Modello 730/2017 e centri di raccolta CAF

Il compimento delle attività e delle operazioni connesse all’assistenza fiscale per l’elaborazione e la trasmissione dei modelli 730 viene effettuata dai Centri di Raccolta e dalle Sedi Periferiche con le modalità che sono, in linea generale, per tutti i CAF.

 Modello 730/2017: Raccolta

  • Raccolta dati  del  contribuente,  previa  consegna  e  sottoscrizione  dell’informativa  privacy  ex  art.  13  D.Lgs.  196/2003, predisposta dal CAF;
  • Verifica dei codici fiscali del dichiarante e di tutti i componenti il nucleo familiare;
  • Raccolta della dichiarazione precompilata e della documentazione fiscale prodotta dal contribuente;
  • Acquisizione della delega, conferita dal contribuente al CAF Servizi Fiscali srl, per l’accesso all’eventuale modello 730 precompilato dall’Agenzia delle Entrate e archiviazione ottica della suddetta delega;
  • Rilascio modello 730/2 attestante l’avvenuta presa in carico della documentazione prodotta dal contribuente;
  • Archiviazione, tramite l’utilizzo dell’applicativo reso disponibile da CAF, della documentazione prodotta dal contribuente.

Modello 730/2017 – Consegna    alla     Sede     Periferica     di     riferimento    della documentazione prodotta dal contribuente.

Assistenza fiscale

  • Assistenza alla compilazione del modello 730;
  • Controllo  propedeutico  della  documentazione  per  il rilascio del visto di conformità dal R.A.F.;
  • Trasmissione della dichiarazione elaborata al server del CAF;
  • Acquisizione del file telematico definitivo,  completo di visto di conformità, previo superamento dei controlli centralizzati predisposti dal R.A.F. del CAF.

Modello 730/2017: consegna e sottoscrizione dichiarazioni

  • Stampa in duplice copia della dichiarazione fiscale elaborata dalla Sede Periferica di riferimento;
  • Sottoscrizione da parte del contribuente di entrambe le copie della dichiarazione fiscale;
  • Consegna al contribuente di una copia della dichiarazione fiscale sottoscritta dallo stesso, completa del prospetto di liquidazione (730/3);
  • Restituzione al contribuente della documentazione prodotta in originale ai fini dell’assistenza fiscale.
  • Consegna alla Sede Periferica di riferimento della 2ª copia della dichiarazione sottoscritta dal contribuente.
  • Archiviazione     telematica,  tramite  l’utilizzo  dell’applicativo informativo messo a disposizione del CAF, della dichiarazione sottoscritta dal contribuente.

Modello 730/2017: consegna e sottoscrizione ricevute Ministeriali

  • Ritiro della ricevuta ministeriale attestante l’avvenuta presentazione della dichiarazione all’Agenzia delle Entrate;
  • Sottoscrizione da parte del contribuente della ricevuta ministeriale stampata in duplice copia;
  • Consegna al contribuente di una copia della ricevuta ministeriale debitamente sottoscritta.
  • Consegna alla Sede Periferica di riferimento della 2ª copiadella ricevuta ministeriale sottoscritta.
  • Archiviazione della ricevuta ministeriale sottoscritta dal contribuente.

Modello 730/17: tempi e modalità di trasferimento file all’Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate, ha disposto che gli intermediari abilitati hanno l’obbligo di trasmettere almeno l’80% delle dichiarazioni 730 entro il giorno 7 luglio.

Successivamente, l’Agenzia delle entrate ha concesso ai vari centri di concludere oltre il 90% dell’elaborazione dei modelli previsti per il 2017, improrogabilmente il 19 luglio, sempre mantenendo ferma la data di scadenza prefissata.

Per i dipendenti del Ministero della Giustizia, da quest’anno le cose sono cambiate, il rimborso del 730/2017 avviene con una busta paga a parte, entro il 27 agosto 2017.

Rimborso 730 assente nella busta paga di luglio dipendenti statali: ecco il motivo | La Redazione risponde

Il Caf è obbligato ad inviare le dichiarazione del 730/2017 nei termini imposti dall’Agenzia delle Entrate, quindi, a mio avviso, non ha avuto un’atteggiamento scorretto.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

Argomenti: , , ,