Modello 730 precompilato già inviato, come posso recuperare le spese detraibili non inserite

È possibile recuperare una spesa detraibile non inserita nel modello 730 precompilato già inviato semplicemente correggendo la dichiarazione trasmessa. Abbiamo diverse possibilità.

di , pubblicato il
modello 730

Subito dopo l’invio del modello 730 precompilato ti sei accorto di non avere inserito alcune spese detraibili, non preoccuparti, per recuperarle esiste una soluzione, tre in realtà. Ecco come bisogna procedere.

 

Può esserti utile: “Si può fare il 730 da soli o è obbligatorio andare dal commercialista?

 

Come recuperare spese Detraibili non inserite nel Modello 730

Cominciamo col dire che è possibile inserire una spesa detraibile nel 730 precompilato già inviato semplicemente correggendo la dichiarazione trasmessa. Esistono diverse possibilità, una delle quali, in realtà, ormai preclusa: si tratta dell’annullamento e del reinvito di un nuovo modello 730 precompilato, opportunità ormai da escludere in quanto questa procedura era valida solo fino al 22 giugno 2020.

Ad ogni modo, rimangono altre due soluzioni a disposizione del contribuente:

  • presentare a un Caf o a un intermediario abilitato un modello 730 integrativo, entro il 26 ottobre 2020;
  • trasmettere, entro il 30 novembre 2020, il modello “Redditi correttivo”, tramite l’applicazione web, oppure, dopo il 30 novembre 2020, il modello “Redditi integrativo”.

Nel primo caso, il Caf o il professionista abilitato invierà al datore di lavoro o ente pensionistico un nuovo prospetto di liquidazione e il rimborso spettante si potrà ottenere con la busta paga del mese di dicembre.

Nel caso in cui, invece, si optasse per la seconda possibilità, il nuovo credito potrà essere riportato a nuovo e l’anno prossimo inserito nel modello 730, in modo da avere il rimborso in tempi più rapidi.

A tal proposito leggi anche: “Il Modello Redditi PF/2020 come alternativa al Modello 730: in ritardo e senza sanzioni”.

 

Potrebbe interessarti:

 

 

Argomenti: , ,