Modello 730 precompilato 2021: i documenti per il CAF

Per l’accesso al Modello 730 precompilato 2021 tramite CAF il contribuente deve consegnare apposita delega al CAF stesso

di , pubblicato il
Modello 730 precompilato 2021: i documenti per il CAF

Tra pochi giorni si apre l’accesso al Modello 730 precompilato 2021. La data di partenza è stabilita al 10 maggio 2021.

Solo a partire dal 14 maggio 2021, invece, sarà possibile accettare, modificare ed inviare il precompilato. La data ultima per l’invio al fisco del Modello 730 2021 (anno d’imposta 2020), ricordiamo è fissata, salvo proroghe, al 30 settembre 2021.

L’accesso e l’invio del Modello 730 precompilato può essere fatto direttamente dal contribuente oppure anche tramite sostituto d’imposta (proprio datore di lavoro) o tramite CAF.

Accesso al 730 precompilato 2021: i documenti da consegnare al CAF

Nel caso di accesso e presentazione del Modello 730 precompilato 2021, tramite CAF, occorre che il contribuente consegni a quest’ultimo:

  • la delega per l’accesso al modello stesso
  • il modello 730-1, in busta chiusa (ossia il modello relativo alla scelta per la destinazione dell’8, del 5 e del 2 per mille dell’IRPEF)
  • la documentazione necessaria per verificare la conformità dei dati riportati nel Modello 730 precompilato, ossia, ad esempio:
    • la CU/2021 (certificazione unica anno d’imposta 2020) e le altre certificazioni che documentano le ritenute
    • gli scontrini, le ricevute, le fatture e le quietanze che provano le spese sostenute
    • eventuali ricevute di versamento del Modello F24 (acconti versati nel 2020)
    • copia del Modello 730/2020 o Modello Redditi Persone Fisiche 2020 (riferiti all’anno d’imposta 2019)
    • ecc.

La documentazione deve essere controllata dal CAF ai fini del rilascio del c.d. visto di conformità sulla dichiarazione medesima.

Modello 730 precompilato 2021: i documenti del CAF al contribuente

Il CAF a sua volta è tenuto a consegnare al contribuente, la seguente documentazione:

  • copia del Modello 730 2021
  • il prospetto di liquidazione, Modello 730-3 in cui sono evidenziate anche le eventuali variazioni intervenute a seguito dei controlli effettuati dal CAF stesso e dove sono indicati i rimborsi che saranno erogati dal sostituto d’imposta (o dall’Agenzia delle Entrate) e le somme che saranno trattenute dal sostituto d’imposta (o che dovranno essere versate direttamente dal contribuente).

Il contribuente è tenuto a conservare tutta la documentazione riferita al Modello 730/2021 fino al 31 dicembre 2026.

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: ,