Modello 730/2022 definitivo, sintesi delle novità

Il Modello 730/2022 è da presentarsi, salvo proroghe, entro il 30 settembre. La scadenza vale sia per il precompilato che per l’ordinario

di , pubblicato il
Scadenze e adempimenti fiscali maggio 2022, perché il giorno 23 è da cerchiare sul calendario

Approvata la versione definitiva del Modello 730/2022 (anno d’imposta 2021). Diverse le novità che trovano spazio rispetto alla dichiarazione redditi dello scorso anno.

Dl trattamento integrativo di 1.200 euro (in luogo dei 600 euro del 2020) al nuovo limite di spesa di 16.000 per il bonus mobili. Dall’innalzamento del limite massimo di onere per la detrazione spese veterinarie al nuovo credito d’imposta per i depuratori acqua e riduzione consumo di contenitori in plastica.

Trattamento integrativo, bonus lavori e bonus mobili

Ecco in sintesi le principali novità presenti nel Modello 730/2022 da presentare quest’anno entro il 30 settembre 2022 e riferito all’anno d’imposta 2021:

  • c’è il trattamento integrativo di 1.200 euro riferito alla riduzione della pressione fiscale del lavoratore dipendente
  • trova spazio il credito d’imposta maturato dai giovani under 36 con ISEE non superiore a 40.000 euro per l’acquisto della prima casa assoggettato ad IVA (vedi anche  Bonus prima casa under 36, entro quando è possibile richiedere il rimborso delle imposte?)
  • con riferimento ai lavori edili ci sono:
    • il superbonus 110% per abbattimento barriere architettoniche se i lavori sono realizzati congiuntamente ad uno o più degli interventi trainanti
    • i nuovi limiti di spesa per il bonus colonnine di ricarica elettrica
    • il bonus ristrutturazione 50% anche per le spese di sostituzione del gruppo elettrogeno di emergenza esistente con generatori di emergenza a gas di ultima generazione
    • l’innalzamento a 16.000 euro del limite massimo delle spese per cui è possibile fruire del bonus mobili.

Detrazione comparto sicurezza e altre novità del Modello 730/2022

Nel Modello 730/2022, altre novità sono:

  • la nuova detrazione 19% per le spese sostenute per l’iscrizione dei ragazzi ai conservatori, agli AFAM, a scuole di musica iscritte nei registri regionali nonché a cori, bande e scuole di musica riconosciuti da una pubblica amministrazione, per lo studio e la pratica della musica.
    Lo sgravio fiscale è ammesso fino ad un importo non superiore per ciascun ragazzo a 1.000 euro, solo se il reddito complessivo non supera i 36.000 euro
  • aumento a 550 euro limite massimo delle spese veterinarie per cui è possibile fruire della relativa detrazione
  • l’aumento a 609,50 euro l’importo della detrazione spettante agli appartenenti al comparto sicurezza
  • il nuovo credito d’imposta per i depuratori acqua e riduzione consumo di contenitori in plastica
  • la novità inerenti le locazioni brevi, ossia che dall’anno d’imposta 2021 il regime di tassazione ivi previsto è applicabile solo ai contribuenti che destinano a locazione non più di 4 immobili.

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: , ,