Modello 730/2020 in scadenza: quadro K obbligatorio per l’amministratore di condominio

L’amministratore di condominio deve compilare il quadro K del Modello 730/2020, in scadenza il 30 settembre 2020, oppure il quadro AC del Modello Reddito PF/2020 in scadenza il 30 novembre 2020

di , pubblicato il
L’amministratore di condominio deve compilare il quadro K del Modello 730/2020, in scadenza il 30 settembre 2020, oppure il quadro AC del Modello Reddito PF/2020 in scadenza il 30 novembre 2020

Il soggetto che presenta il proprio Modello 730/2020 e che, nel 2019, è stato anche amministratore di condominio, è tenuto a compilare anche il quadro K del predetto modello dichiarativo. Chi, invece, è stato nel 2019 amministratore di condominio ma è esonerato dalla presentazione della dichiarazione dei redditi, deve presentare il solo quadro AC del Modello Redditi PF/2020.

Così come chi presenta la propria dichiarazione dei redditi riferita all’anno d’imposta 2019 con il Modello Redditi PF/2020 e nel 2019 è stato anche amministratore di condominio dovrà compilare il quadro AC dello stesso modello dichiarativo.

Il quadro K del Modello 730/2020

Il quadro K deve essere utilizzato dagli amministratori di condominio negli edifici, in carica al 31 dicembre 2019, e che presentano la propria dichiarazione dei redditi personale tramite il Modello 730/2020.

È il caso, ad esempio, del sig. Rossi che presenta il proprio Modello 730/2020 e che al tempo stesso nel 2019 era amministratore del condominio in cui abita.

Il quadro K del Modello 730/2020 serve, in dettaglio, ad effettuare i seguenti adempimenti:

  • comunicare all’Agenzia delle Entrate i dati identificativi del condominio oggetto di interventi di recupero del patrimonio edilizio realizzati nel 2019 sulle parti comuni condominiali;
  • comunicare all’Agenzia delle Entrate l’importo complessivo dei beni e servizi acquistati dal condominio nel 2019 e i dati identificativi dei relativi fornitori.

In merito a questo secondo punto non devono essere comunicati i dati relativi alle forniture di acqua, energia elettrica e gas; agli acquisti di beni e servizi effettuati nell’anno solare, che risultano, al lordo dell’IVA gravante sull’acquisto, non superiori complessivamente a euro 258,23 per singolo fornitore; alle forniture di servizi che hanno comportato da parte del condominio il pagamento di somme soggette alle ritenute alla fonte.

Nel ricordare che la scadenza del Modello 730/2020 è fissata a mercoledì 30 settembre 2020, è bene precisare che se il contribuente nel 2019 è risultato amministratore di più condomini occorre compilare un quadro K per ciascun condominio.

Il quadro AC del Modello Redditi PF/2020: quando e come presentarlo?

Come anticipato, nei casi in cui l’amministratore sia esonerato dalla presentazione della propria dichiarazione dei redditi, il citato adempimento deve essere fatto utilizzando il quadro AC del Modello Redditi PF/2020 il quale andrà presentato, insieme al frontespizio dello stesso Modello Redditi con le modalità e i termini previsti per quest’ultimo (in scadenza il prossimo 30 novembre 2020).

Nel caso in cui, invece, il soggetto che nel 2019 era anche amministratore di condominio e che presenta la propria dichiarazione direttamente tramite Modello Redditi PF/2020 è sufficiente che questi compili, insieme agli altri quadri del modello, anche il quadro K ed invii il tutto entro il 30 novembre prossimo.

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: , ,