Modello 730 2017 senza sostituto, scadenze e rimborsi, tutte le novità

Modello 730 2017 senza sostituto d'imposta, come avere il rimborso o come pagare le scadenze, tutte le novità 2017.

Angelica

Modello 730 2017

Il Modello 730 2017 è dedicato ai lavoratori dipendenti e pensionati. Il modello 730 presenta diversi vantaggi. Il contribuente ottiene il rimborso dell’imposta direttamente nella busta paga o nella rata di pensione, a partire dal mese di luglio (per i pensionati a partire dal mese di agosto o di settembre). Se, invece, deve versare delle somme, queste vengono trattenute dalla retribuzione (a partire dal mese di luglio) o dalla pensione (a partire dal mese di agosto o settembre) direttamente nella busta paga.

Modello 730 2017 chi lo può utilizzare?

Possono utilizzare il modello 730 i contribuenti che nel 2016 hanno percepito:

  • redditi di lavoro dipendente e redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente (per esempio contratti di lavoro a progetto);
  • redditi dei terreni e dei fabbricati;
  • redditi di capitale;
  • redditi di lavoro autonomo per i quali non è richiesta la partita Iva (per esempio prestazioni di lavoro autonomo non esercitate abitualmente);
  • redditi diversi (come redditi di terreni e fabbricati situati all’estero);
  • alcuni dei redditi assoggettabili a tassazione separata, indicati nella sezione II del quadro D.

Possono presentare il modello 730, anche in assenza di un sostituto d’imposta tenuto a effettuare il conguaglio, i contribuenti che nel 2016 hanno percepito redditi di lavoro dipendente, redditi di pensione e/o alcuni redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente e che nel 2017 non hanno un sostituto d’imposta che possa effettuare il conguaglio.

In questo caso nel riquadro “Dati del sostituto d’imposta che effettuerà il conguaglio” va barrata la casella “Mod. 730 dipendenti senza sostituto“.

Modello 730 2017, tutti gli sconti fiscali: acquisto bici, contributi badanti, spese d’istruzione, ultimissime novità

Modello 730 2017 se emerge un debito

Se dalla dichiarazione presentata emerge un debito, il soggetto che presta l’assistenza fiscale (CAF o professionista):

  • trasmette telematicamente la delega di versamento utilizzando i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate;
  • in caso di compilazione con il pin personale “730 precompilato” il contribuente alla scadenza può effettuare il pagaemnto con F24 tramite qualsiasi sportello di banche convenzionate, uffici postali o agenti della riscossione oppure, in via telematica, utilizzando i servizi online dell’Agenzia delle Entrate o del sistema bancario o postale.

Modello 730 2017 se emerge un credito

Se dalla dichiarazione presentata emerge un credito, il rimborso è eseguito direttamente dall’Amministrazione finanziaria:

  • se il contribuente ha fornito all’Agenzia delle Entrate le coordinate del suo conto corrente bancario o postale (codice IBAN), il rimborso viene accreditato su quel conto;
  •  se non sono state fornite le coordinate del conto corrente, il rimborso è erogato con metodi diversi a seconda della somma da riscuotere.

Modello 730 2017 senza sostituto: scadenziario

I versamenti devono essere eseguiti entro gli stessi termini previsti nel caso di presentazione del mod. REDDITI PF.

E’ possibile versare in rate mensili tutte le somme dovute a titolo di saldo e primo acconto, ad eccezione quindi dell’acconto di novembre che deve essere versato in un’unica soluzione.

730 senza sostituto scadenze

Fonte: Agenzia delle entrate

Argomenti:   Modello 730

Commenta la notizia



GUIDA: Modello 730

SULLO STESSO TEMA

Send this to friend