Milleproroghe: respinte proposte su Naspi e pensioni

Bocciati gli emendamenti per estendere la settima salvaguardia ad una platea più ampia di beneficiari.

di , pubblicato il
Bocciati gli emendamenti per estendere la settima salvaguardia ad una platea più ampia di beneficiari.

Il decreto Milleproroghe, che da oggi è in esame alla Camera, ha visto, nelle giornate passate, l’approvazione di numerosi emendamenti proposti.   Il parere positivo delle Commissioni, però, non è stato accolto per quel che riguarda l’estensione della Naspi anche ai lavoratori stagionali.   Parere negativo anche per il capitolo pensione, dove si puntava ad una estensione della platea dei salvaguardati prima della scadenza del 1 marzo. I beneficiari della settima salvaguardia, dopo la bocciatura delle Commissioni per gli emendamenti presentati da Lega Nord e Sel, non potranno essere ampliati.   Parere positivo, invece, per quel che riguarda la proroga per l’importo dei contratti di solidarietà al 70% della retribuzione perse a causa della riduzione dell’orario di lavoro. L’importo totale complessivo per finanziare tale proroga è un massimo di 50 milioni di euro . Interessati al beneficio tutti i lavoratori che hanno presentato, prima del 24 settembre 2015 (data di entrata in vigore del decreto 148 del 2015) istanza per integrazione salariale. Gli emendamenti al dl milleproroghe approvati in commissione alla Camera

.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,