MEF e Commercialisti a confronto: positivo l’incontro di ieri

Il MEF a confronto con la categoria dei commercialisti evidenzia il ruolo fondamentale da questi svolto durante la pandemia da Covid-19 e promette loro un’interlocuzione sistematica sulla prossima riforma fiscale

di , pubblicato il
Il MEF a confronto con la categoria dei commercialisti evidenzia il ruolo fondamentale da questi svolto durante la pandemia da Covid-19 e promette loro un’interlocuzione sistematica sulla prossima riforma fiscale

Positivo l’incontro avvenuto nella mattinata del 10 settembre 2020 tra il MEF, nelle vesti del viceministro dell’economia Antonio Misiani, i sottosegretari Maria Cecilia Guerra e Alessio Villarosa, e una delegazione del Coordinamento dei sindacati dei commercialisti (Maria Pia Nucera – ADC, Andrea Ferrari – AIDC, Marco Cuchel – ANC e Matteo De Lise – UNGDCEC) oltre che il Presidente del Cndcec Massimo Miani.

I commercialisti hanno svolto un ruolo cruciale durante la pandemia, garantendo l’operatività degli strumenti di sostegno introdotti dal governo per l’emergenza Covid”. Queste le prima parole del Ministro Gualtieri, informato sull’esito dell’incontro.

Il MEF promette l’interlocuzione sistematica dei commercialisti sulla prossima riforma fiscale

Quanto sopra lo si apprende dal comunicato stampa pubblicato sul sito istituzionale dello stesso MEF. Al centro dell’incontro il riavvio del confronto sulle tematiche fiscali e di tutela e sviluppo della professione. Ciò anche e soprattutto ai fini di una interlocuzione sistematica della categoria sulla riforma fiscale in corso di predisposizione in vista della prossima manovra di bilancio.

Nel comunicato viene evidenziato altresì l’impegno del governo a sostenere un emendamento al decreto agosto (decreto-legge n. 104 del 2020) che consenta ai contribuenti che dovevano versare le imposte entro lo scorso 20 agosto 2020, la possibilità di pagare entro il prossimo 30 ottobre con maggiorazione dello 0,8% ma solo nel caso in cui questi abbiano registrato nel primo semestre di questo stesso anno un calo di fatturato del 33%.

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: ,