McDonald’s a domicilio: possibilità di lavorare per fare le consegne

McDonald’s a domicilio: siete pronti per il Mc delivery? Ecco quando

Condividi su
Seguici su
Alessandra De Angelis

mc-delivery

La crisi colpisce anche McDonald’s ma la nota catena di fast food risponde con idee rivoluzionarie come quella di panini e menù a domicilio. Il successo di McDonald’s si deve sicuramente alla possibilità di mangiare un pasto completo (sulla qualità del cibo e le calorie poi non mancano polemiche e dibattiti) a pochi euro. Un passo avanti (o indietro?) era stato fatto con il McDrive: ordinare il menù direttamente dalla macchina senza scendere e portarlo a casa. Ora si passa dal take away al delivery: i panini saranno consegnati direttamente a casa dei clienti.

Tra questi ultimi in molti apprezzano l’idea ma c’è anche chi ha già palesato perplessità per gli effetti in termini di rischio di obesità: non facciamo già una vita abbastanza sedentaria? Ma per McDonald’s è soprattutto un modo per reagire al calo delle vendite.

Quando arriverà il McDonald’s a domicilio in Italia?

Per il momento il progetto è partito in via sperimentale in Florida: entro l’anno la multinazionale conta di estendere il servizio ad altri Paesi. Si partirà da Usa, Canada, Inghilterra, Germania e Francia: in tutti questi Paesi infatti il 75% dei clienti vive entro cinque chilometri da un McDonald’s (i panini quindi arriverebbero caldi).

Sul fronte occupazionale questo significa che McDonald’s assumerà nuovo personale: serviranno infatti pony express per la consegna dei panini a domicilio. Una possibilità di lavoro in più soprattutto per giovani e studenti (o per chi ha bisogno di arrotondare con un secondo lavoro part time).

Seguici su Facebook

Condividi su
Seguici su

Commenta la notizia


Il nostro Magazine: Fisco

View my Flipboard Magazine.



STORIE: Curiosità


SULLO STESSO TEMA