Maxi concorso Pubblica Amministrazione: uscito bando per 2.133 funzionari

Requisiti, posti a concorso e come candidarsi per il bando della Pubblica amministrazione.

di , pubblicato il
Requisiti, posti a concorso e come candidarsi per il bando della Pubblica amministrazione.

E’ stato annunciato un nuovo maxi concorso da parte della Pubblica amministrazione per più di 2mila posti per funzionario. Tramite un post su Facebook, Fabiana Dadone, ha svelato il maxi bando che richiede competenze digitali. 

Concorso Pubblica amministrazione 2020 per 2.133 posti

E’ arrivato un nuovo bando per 2.133 funzionari della Pubblica amministrazione che, come chiarito dalla Dadone, mira a ridefinire l’organizzazione del lavoro pubblico con criteri innovativi: ”Il percorso di rilancio del reclutamento nella Pa è avviato e, come promesso, lo impostiamo su principi e criteri innovativi, su un ripensamento globale dell’organizzazione del lavoro pubblico, non solo badando al rafforzamento quantitativo degli organici” ha scritto  Fabiana Dadone su Facebook. Si darà infatti spazio ai giovani e nuovi profili in cui saranno valutati non solo la conoscenza della lingua inglese ma anche le competenze digitali. Tra le novità anche la prova scritta che avverrà con strumenti informatici e quella orale in videoconferenza mentre tutte le comunicazioni saranno date tramite la piattaforma telematica Step-One 2019.

Posti a concorso e requisiti

Il bando per 2.133 funzionari pubblici è stato pubblicato   questo link della Gazzetta Ufficiale. Il concorso ha la finalità di assumere funzionari per varie amministrazioni a tempo pieno e indeterminato e inquadrati nell’area funzionale III, fascia economica F1. Nel dettaglio i posti saranno così suddivisi: 

-350 posti al ministero dell’Interno

-264 posti all’Ispettorato del lavoro

-250 al ministero dello Sviluppo economico

-250 posti al ministero per i Beni culturali e per il turismo

-243 al ministero dell’Economia e delle Finanze

-210 posti al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

-159 posti al ministero dell’Istruzione

-93 posti alla Presidenza del Consiglio dei ministri

-92 posti al ministero del Lavoro

-67 posti al ministero dell’Ambiente

-48 al ministero della Difesa

-24 all’Avvocatura generale dello Stato

-23 all’Agenzia nazionale  per  l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata

-22 al ministero dell’Università e della ricerca

-19 al ministero della Salute

-12 posti al ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali

-5 all’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale

-2 posti all’Agenzia per l’Italia digitale

Per quanto riguarda i requisiti oltre a quelli ordinari quali cittadinanza italiana o Ue, idoneità all’impiego, godimento dei diritti civili e politici, assenza di condanne penali, non essere stati destituiti o dispensati da un impiego presso la Pubblica Amministrazione è necessario anche possedere una laurea che varia in base al tipo di ruolo e l’amministrazione.

Gli interessati devono inviare la domanda attraverso il sistema pubblico di identita’ digitale (SPID) al link https//ripam.cloud dopo essersi registrati. E’ anche necessario possedere un indirizzo di posta elettronica Pec. Tutti i dettagli si trovano alla pagina indicata in precedenza.

Leggi anche: Concorsi Ministero della Salute: bandi per 57 posti, come candidarsi

Argomenti: , ,