Malattia lavoratori marittimi, cambia la procedura, le novità Inps

L'Inps pubblica le variazioni intervenute per la malattia dei lavoratori marittimi, tutte le novità.

di , pubblicato il
Malattia

La malattia dei lavoratori marittimi subisce una variazione, a comunicarlo è l’Inps con la circolare n. 70 del 17 maggio 2018.

L’Inps fornisce ai datori di lavoro le istruzioni operative, tecniche e amministrative per usufruire della nuova versione dell’anagrafica dei natanti, che gestisce la trasmissione dei dati retributivi necessari al pagamento delle prestazioni di malattia ai lavoratori marittimi.

Malattia lavoratori marittimi: gli adempimenti

Per poter aggiornare il sistema di anagrafica aziende dell’Istituto, i datori di lavoro sono tenuti a effettuare quanto richiesto nel messaggio, secondo le istruzioni del paragrafo 2.1, entro 60 giorni dalla data di pubblicazione della circolare. La circolare riporta che per un tempestivo aggiornamento del sistema di “Anagrafica aziende” dell’Istituto, i datori di lavoro sono tenuti ad effettuare quanto richiesto, secondo le istruzioni operative, entro il termine di sessanta giorni dalla data di pubblicazione della presente circolare.

Decorso tale termine, l’attuale applicativo web presente sul sistema ex-Ipsema, ad uso dei datori di lavoro, verrà disabilitato e le comunicazioni relative alle variazioni e prima iscrizione delle anagrafiche navali saranno acquisite esclusivamente sul sistema di “Anagrafica aziende” dell’Istituto.

Allo stesso tempo, verrà reso disponibile ai datori di lavoro sul sito dell’Istituto il nuovo applicativo web per la comunicazione dei dati retributivi afferenti il dipendente in assistenza per malattia, secondo le modalità.

Si fa rinvio a successive istruzioni di dettaglio riguardo ad eventuali ulteriori sviluppi richiesti per l’ottimizzazione dell’istruttoria amministrativa delle prestazioni in argomento.

Potrebbe interessarti: Lavoratori marittimi: le nuove disposizioni INPS su rimborso spese, malattia, pensione e tant’altro

Argomenti: ,