Ma quali aumenti della pensione, è solo un’illusione!

Per l'assegno INPS, ma quali aumenti della pensione, è solo un'illusione! In quanto per il 2022 i pensionati perderanno con ragionevole certezza potere d'acquisto. Ecco come e perché.

di , pubblicato il
Busta paga di maggio: il bonus per il ponte saltato. Ecco chi lo riceverà

Per l’assegno INPS, ma quali aumenti della pensione, è solo un’illusione! In quanto per il 2022 i pensionati perderanno con ragionevole certezza potere d’acquisto. Dato che l’inflazione attesa per quest’anno sarà superiore alla rivalutazione degli assegni INPS.

Ma quali aumenti della pensione, è solo un’illusione, quindi. Dato che l’1,7% lordo annuo provvisorio di rivalutazione, fissato dal Governo italiano, non riuscirà a coprire i rincari attesi nel 2022. A partire da quelli di luce e gas. Inoltre, per le pensioni più basse la rivalutazione degli assegni corrisponde davvero a pochi spiccioli. Così come è riportato in questo articolo.

Ma quali aumenti della pensione, è solo un’illusione!

Per l’assegno INPS, ma quali aumenti della pensione, è solo un’illusione! Anche perché, come sopra detto, tra l’inflazione e la rivalutazione è palese il fatto che la vittoria sarà quest’anno a favore del carovita. La dimostrazione al riguardo arriva peraltro dal nuovo intervento del Governo italiano contro il caro energia. Dopo quello, con quasi 4 miliardi di euro, varato con la legge di Bilancio.

Ma quali aumenti della pensione, è solo un’illusione! Anche perché per quest’anno le pensioni sono state rivalutate dopo che per il 2021, invece, gli assegni INPS sono rimasti fermi. Ovverosia, senza alcuna maggiorazione dato che nel 2020 in Italia l’inflazione è stata negativa. Anche e soprattutto a causa della pandemia di Covid-19.

Come funziona la rivalutazione degli assegni INPS per il 2022

Chiarito che gli aumenti della pensione quest’anno non copriranno l’inflazione, ricordiamo che la rivalutazione all’1,7% lordo annuo è peraltro modulata su tre fasce di importo. Ovverosia, la rivalutazione è piena per gli assegni INPS fino a 4 volte il trattamento minimo.

Rivalutazione al 90% dell’1,7% tra 4 e 5 volte il trattamento minimo. Ed aumento lordo al 75% dell’1,7% per i trattamenti pensionistici di importo sopra 5 volte il minimo.

Argomenti: , , , , , , , , , , , , , ,