Lotteria degli scontrini. Le nuove disposizioni dell’Agenzia delle Entrate

Con un recentissimo provvedimento dell’ADE vengono comunicate le istruzioni a carico degli esercenti. Vediamo di cosa si tratta.

di , pubblicato il
Con un recentissimo provvedimento dell’ADE vengono comunicate le istruzioni a carico degli esercenti. Vediamo di cosa si tratta.

L’Agenzia delle Entrate con provvedimento n. 739122 del 31 ottobre 2019, avente ad oggetto “Memorizzazione  elettronica  e  trasmissione  telematica  dei  dati  dei  corrispettivi  validi  ai fini  della  lotteria  di  cui  all’articolo  1,  commi  da  540  a  544,  della  legge  11  dicembre 2016,  n. 232”, chiarisce le modalità per la memorizzazione e trasmissione telematica valida per la cosiddetta “lotteria degli scontrini”

Leggi: “Lotteria scontrini: come funziona il concorso, codice lotteria e premi”.

 

Obbligo di nuovi registratori di cassa

Cominciamo col dire che entro il 31 dicembre 2019 tutti gli esercenti sono obbligati a provvedere all’istallazione, o implementazione ed aggiornamento dei vecchi modelli, ove possibile, di Registratori Telematici, gli stessi necessari per l’invio telematico dei corrispettivi elettronici.

Leggi anche: “Scontrini elettronici, come funzionano: facciamo chiarezza”.

I nuovi dispositivi, come previsto dal provvedimento sopra citato: «sono configurati per consentire, anche mediante lettura ottica, l’acquisizione di un codice lotteria,  facoltativamente rilasciato dal cliente al momento della memorizzazione dei dati dell’operazione commerciale che coincide con il momento di effettuazione dell’operazione».

Viene comunque chiarito che Fino al 30 giugno 2020 questi Registratori di Cassa Telematici non possono trasmettere i dati  necessari all’attuazione della lotteria.

In ogni caso per far fronte alle spese inerenti all’istallazione dei nuovi modelli di cassa è stato stanziato un Bonus, vedi: “Bonus cassa, fino a 250 euro per lo scontrino elettronico: a chi spetta?”, che consiste in un incentivo economico per gli esercenti che debbano sostenere tali costi.

I dati comunicati all’ADE

Viene precisato, inoltre, quanto segue: «I documenti commerciali da trasmettere sono esclusivamente quelli che partecipano alla lotteria, considerato che per concorrere all’estrazione è necessario che i consumatori, al momento dell’acquisto, comunichino il proprio codice lotteria all’esercente con la finalità di partecipare alla lotteria: in tal modo, viene anche espressa, da parte del cliente, la volontà alla partecipazione al concorso.  Il Registratore Telematico genera il tracciato record composto da tutti i documenti commerciali corredati di codice lotteria dei clienti, così come memorizzato nel Registratore Telematico, per poi trasmetterlo all’Agenzia delle Entrate».

Agenzia delle Entrate Prot. N. 739122/2019.

Argomenti: ,