L’INPS aggiorna i metodi per l’accesso a tutti i servizi online

Da oggi è possibile accedere ai sevizi online dell’Inps attraverso la nuova “Carta d’identità Elettronica”, anche tramite un App. Vediamo meglio di cosa si tratta.

di , pubblicato il
Da oggi è possibile accedere ai sevizi online dell’Inps attraverso la nuova “Carta d’identità Elettronica”, anche tramite un App. Vediamo meglio di cosa si tratta.

Attraverso il messaggio n. 227 del 22 gennaio 2020, avente come oggetto: “Accesso ai servizi online dell’INPS con la Carta di Identità Elettronica (CIE)”, l’Inps comunica nuove modalità d’accesso al portale.

In poche parole, oltre che con il PIN, le credenziali SPID e la CNS, è possibile accedere a tutti i servizi online anche con la nuova Carta di Identità Elettronica 3.0 (CIE).

Nuovo metodo per l’accesso ai servizi

L’accesso è consentito attraverso l’Identity Provider del Ministero dell’Interno cliccando sul link “CIE” nella maschera di accesso ai servizi online.

Secondo quanto spiegato nel messaggio sopracitato, l’accesso con CIE prevede due modalità di utilizzo:

  • L’utente può utilizzare la propria CIE da una postazione desktop dotata di un lettore NFC (tipicamente collegato tramite interfaccia USB) e installando il “Software CIE”;
  • Da uno smartphone Android dotato di interfaccia NFC, installando l’App denominata “Cie ID” dallo store Android.

Infine, anche con la CIE, è possibile generare il “PIN telefonico” per accedere ai servizi personali INPS tramite Contact Center.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare la relativa pagina web del Ministero dell’Interno.

Potrebbe anche interessarti:

 

 

 

Argomenti: ,