Licenziamento: conciliazione a tutele crescenti

Per quali contenziosi relativi al licenziamento si può ricorrere alla conciliazione a tutele crescenti?

di , pubblicato il
Per quali contenziosi relativi al licenziamento si può ricorrere alla conciliazione a tutele crescenti?

La conciliazione a tutele crescenti è stata introdotta dal Jobs Act e si applica soltanto ai contenziosi che sorgono per

  • lavoratori assunti dopo il 7 marzo 2015 con contratto a tempo indeterminato,
  •  lavoratori il cui contratto è stato trasformato in tempo indeterminato dopo il 7 marzo 2015
  • lavoratori riqualificati da un rapporto di apprendistato dopo il 7 marzo 2015.

  Il datore di lavoro che presenta il licenziamento ad uno dei lavoratori sopra elencati può.

  Entro 60 giorni, offrire quale indennità di licenziamento un importo pari ad 1 mensilità per ogni anno di servizio.   Tale indennità non può essere inferiore alle 2 mensilità e non superiore alle 18 ed evita al datore di lavoro di andare in giudizio in caso di contenzioso.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: