Legge di Stabilità 2016: il testo definitivo e gli interventi approvati

Dalle parole ai fatti, dalle anticipazioni alle conferme: ecco il testo definitivo della Legge di Stabilità 2016 e gli interventi approvati

di , pubblicato il
Dalle parole ai fatti, dalle anticipazioni alle conferme: ecco il testo definitivo della Legge di Stabilità 2016 e gli interventi approvati

Nel primo pomeriggio di ieri il governo ha discusso il testo definitivo della Legge di Stabilità 2016 da presentare alla Camera. Dopo giorni di indiscrezioni e di anticipazioni quindi sappiamo finalmente con certezza quali sono gli interventi approvati e le misure rimaste fuori. Cosa cambierà? Legge di Stabilità 2016: le quattro aree di interventi Il capitolo più corposo della manovra riguarda senza dubbio quello degli interventi sugli immobili. La Legge di Stabilità 2016 conferma l’abolizione della Tasi sulla prima casa. Una misura che, congiuntamente all’Imu, costerà circa 5 miliardi di euro: un ammanco per le casse dei Comuni che il governo si è impegnato a compensare integralmente aumentando i trasferimenti. Abolizione Tasi: quanto costa e chi ci guadagna Un altro intervento discusso, e confermato ieri, è l’introduzione del canone Rai nella bolletta della luce. Non è ancora chiaro se l’importo sarà addebitato in un’unica soluzione oppure metà con la prima bolletta e la restante metà distribuita su più mensilità. Il pacchetto di interventi per la lotta alla povertà prevede un investimento tra i 600 milioni e un miliardo di euro, gran parte dei quali da destinare ai minori in condizioni disagiate. Dall’anno prossimo quindi sono previsti interventi contro la povertà infantile. Per le imprese la Legge di Stabilità 2016 conferma il taglio dell’Ires a partire già dal prossimo anno ma in misura graduale, partendo da 1-2 punti per poi diventare più importante. Il superammortamento per gli investimenti in macchinari strumentali passa dal 100 al 140%. Decontribuzione per le nuove assunzioni a tempo indeterminato e le stabilizzazioni confermata anche per il 2016. Occhi puntati anche sul capitolo previdenza: quale spazio occupa la riforma delle pensioni nella Legge di Stabilità 2016? L’emergenza sembra essere quella di spegnere emergenze come opzione donna ed esodati.

Altre misure rilevanti discusse ieri e presenti nel testo della Legge di Stabilità 2016, così come arriverà nei giorni prossimi alla Camera, sono: bonus da 80 euro in busta paga trasformato in una deduzione, detassazione produttività, aumento del tetto massimo dei pagamenti in contanti a tre mila euro, modifiche del regime dei minimi. Per i freelance questa non è l’unica novità: si parla di uno statuto dei lavoratori autonomi. Per approfondimenti sugli interventi della Legge di Stabilità 2016 leggi anche le novità su:

 

Argomenti: , ,