Legge di bilancio 2021: c’è la fiducia della Camera

Il superbonus 110% è prorogato al 2022 e diversi sono anche i crediti d’imposta prorogati tra cui il c.d. “bonus sud”

di , pubblicato il
Il superbonus 110% è prorogato al 2022 e diversi sono anche i crediti d’imposta prorogati tra cui il c.d. “bonus sud”

Il superbonus 110% è prorogato al 2022 e diversi sono anche i crediti d’imposta prorogati tra cui il c.d. “bonus sud”

Con 314 voti favorevoli e 230 contrari, la Camera ha votato la questione di fiducia posta dal Governo sull’approvazione del disegno di legge di Bilancio 2021. Il voto finale ci sarà entro domenica, dopodiché il testo passerà al Senato per essere definitivamente varato entro il 31 dicembre 2021.

Diverse sono le novità.

La proroga dei bonus fiscali sulla casa

Viene prorogato fino alle spese fatte al 30 giugno 2022 il superbonus 110%. La detrazione fiscale resta da godere in 5 quote annuali di pari importo se trattasi di spese sostenute nel periodo 1° luglio 2020 – 31 dicembre 2021. Laddove, invece, la spesa è sostenuta nel periodo 1° gennaio 2022 – 30 giugno 2022, le quote di detrazione scendono a quattro. Non è toccata, comunque, in ogni caso la possibilità di optare per lo sconto in fattura o per la cessione del credito.

Prorogati, inoltre, anche alle spese fatte nel 2021, altri bonus fiscali per i lavori sulla casa, ossia:

  • bonus ristrutturazione
  • ecobonus
  • bonus mobili (qui viene innalzato da 10.000 euro a 16.000 euro anche il limite massimo di spesa ammesso)
  • bonus facciate
  • bonus verde.

Altre misure fiscali: proroghe crediti d’imposta

Si proroga al 1° luglio 2021 la data di entrata in vigore della plastic tax ed al 1° gennaio 2022 della sugar tax.

C’è il rifinanziamento della “Nuova Sabatini“, con misure di sostegno alle micro, piccole e medie imprese volte alla concessione, da parte di banche o intermediari finanziari, di finanziamenti agevolati per investimenti in nuovi macchinari, impianti e attrezzature, compresi i cd. investimenti in beni strumentali “Industria 4.0”, nonché di un correlato contributo statale in conto impianti rapportato agli interessi calcolati sui predetti finanziamenti.

Prorogato al 31 dicembre 2022 anche il “bonus sud”, ossia il credito d’imposta per l’acquisto di beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive nelle zone assistite ubicate nelle regioni del Mezzogiorno (Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise, Sardegna e Abruzzo.

Altri crediti d’imposta sono prorogati e dei nuovi ne sono istituiti (ad esempio il credito d’imposta per i cuochi professionisti).

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: ,