Legge 104 e spazio riservato per disabili: cosa occorre?

Cosa si deve fare per farsi rilasciare l'autorizzazione per un parcheggio invalidi ad personam?

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Cosa si deve fare per farsi rilasciare l'autorizzazione per un parcheggio invalidi ad personam?

Buongiorno, ho chiesto al comando dei vigili urbani la delimitazione dello spazio riservato a disabili, davanti casa mia, per mio marito che è titolare dell’art.3 comma 3 L.104, mi è stato detto che per questo ci vuole il comma 5, è vero?

 

Partiamo dall’assunto che l’articolo 3 della legge 104 ha soltanto 4 commi, l’articolo 3 comma 5, quindi, non esiste.

Le persone disabili con particolari condizioni di invalidità, cioè con grave difficoltà o impossibilità permanente di deambulare, possono richiedere uno spazio per parcheggiare
riservato (cosiddetto parcheggio ad personam) in prossimità della propria abitazione o del luogo di lavoro.
Per beneficiare della concessione la legge (art. 188 del CdS e art. 381 del Regolamento di esecuzione del CdS) prevede che il disabile interessato sia già in possesso del contrassegno
invalidi rilasciato dal Comune di residenza.

A rilasciare tale concessione deve essere il sindaco che assegna lo spazio al disabile delimitato da apposita segnaletica. Tale parcheggio, essendo ad personam, non può essere occupato da nessun altro invalido seppur munito di contrassegno invalidi.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti”

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lettere, Quesiti invalidità e inabilità, Welfare e previdenza, Legge 104