Legge 104 e precedenza nelle graduatoria interne d’istituto, tutte le novità

Quando la legge 104 per se stessi o per assistere un familiare disabile, da diritto alla precedenza nelle graduatorie interne d'istituto, tutte le informazioni in base agli ultimi cambiamenti normativi.

di , pubblicato il
graduatorie interne d'istituto

Analizziamo nel dettaglio quando la legge 104 per se stessi o per assistere un familiare disabile, da diritto alla precedenza nelle graduatorie interne d’istituto, rispondendo anche ai nostri lettori.

1) Buongiorno vorrei porle un quesito, mia zia ė vedova e senza figli con legge 104 io sono il nipote che abita affianco alla sua dimora e dal quale vuole essere assistita. Ha fatto anche una autodichiarazione in comune nella quale dichiara la sua volontà ad essere assistita da me.

 Posso chiedere i permessi spettanti per la legge 104, io lavoro a scuola ed inoltre posso chiedere di avere la precedenza nella graduatoria interna di istituto. Sicuro di una vostra risposta porgo cordiali saluti.

Per i permessi legge 104, troverà tutte le informazioni qui: Permessi legge 104, può fruirne il nipote con la rinuncia dei familiari?

In riferimento al diritto di priorità, spiegheremo nel dettaglio quando è ammesso nelle graduatorie d’istituto.

Analizziamo il diritto di precedenza per legge 104 nelle graduatorie interne d’istituto, una questione che crea sempre conflitti.

Graduatorie di istituto da chi vengono redatte

I dirigenti scolastici redigono le graduatorie d’istituto interne entro quindici giorni dalla scadenza delle domande trasferimento distinte per classi di concorso. Le graduatorie hanno lo scopo di individuare i docenti in possesso della legge 104, ed evitare che vengano esclusi. Quindi, in risposta al nostro lettore, si lei ha delle agevolazioni nella graduatoria, ma sempre più spesso si crea confusione e questo è motivo di ricorsi.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , , ,