Lavoro usurante: quali documenti presentare per provarlo?

Quali sono i documenti da presentare per attestare lo svolgimento del lavoro notturno e del lavoro usurante?

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Quali sono i documenti da presentare per attestare lo svolgimento del lavoro notturno e del lavoro usurante?
Buongiorno, ho fatto richiesta all’INPS di riconoscimento lavoro usurante (nel mio caso lavoro notturno da 64 a 72 notti all’anno). Non riesco a venirne a capo perché l’INPS continua a chiedermi nuovi documenti. Mi può dire per cortesia quali sono i documenti da allegare alla domanda?
Grazie.
Per i lavoratori usuranti assunti dopo l’11 gennaio 2008 la procedura per la presentazione della documentazione ai fini pensionistici è semplificata poiché non si dovrà produrre alcun documento per certificare l’esistenza del rapporto del lavoro per il periodo minimo necessario, così come stabilito dal decreto del Ministero del Lavoro che contiene le semplificazioni sulla documentazione da presentare.

Per chi, invece, è stato assunto prima dell’11 gennaio 2008 le semplificazioni saranno meno.

Tali lavoratori, infatti, dovranno presentare

  • Libro matricola
  • Oppure libro unico del Lavoro
  • Oppure libretto di lavoro
  • Ruolo di equipaggio o la comunicazione del centro dell’impiego di assunzione, di cessazione o di variazione del rapporto di lavoro.

Oltre a questi documenti

  • Gli operai addetti alla catena dovranno produrre contratti di lavoro individuale con indicazione dell’inquadramento e delle mansioni;
  • gli addetti ai lavori notturni dovranno produrre contratto di lavoro individuale, busta paga con indicazione delle maggiorazioni per lavoro notturno per dimostrare che il lavoratore sia stato adibito a lavoro notturno per almeno metà della vita lavorativa o per i 7 anni dell’ultimo decennio.
  • Per gli autisti dei mezzi di trasporto pubblico i documenti da presentare sono il libro matricola o il libro unico del lavoro o il libretto del lavoro.

 

Per i dipendenti pubblici addetti ai lavori notturni o usuranti è necessario produrre certificazione dell’ente pubblico che attesti lo svolgimento e la durata delle attività svolte con la durata complessiva del servizio svolto con relative retribuzioni percepite.

Per dubbi e domande contattami: [email protected]

Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lettere, News lavoro, News pensioni, Lavori usuranti, Pensioni lavori usuranti