Lavori usuranti e gravosi: non basta svolgere il lavoro, serve la qualifica

Come si riconosce un lavoratore gravoso e usurante? Non basta svolgere la professione ma deve essere documentato.

di , pubblicato il
Come si riconosce un lavoratore gravoso e usurante? Non basta svolgere la professione ma deve essere documentato.

Buongiorno, innanzitutto complimenti per le sue risposte nel sito, io chiedevo se rientro nei lavori usuranti e precoci? Le spiego, lavoro in regola da quando ho 16 anni, dal 1997 uso non tutti i giorni ma spesso il muletto lavorando in officina come meccanico. Volevo chiedere se rientravo negli usuranti come ho visto la risposta nel sito grazie. I miei dati sono nato il 24/05/1972 lavoro in regola dal 1988. Quanti anni devo lavorare se non vado con i 41? Grazie di tutto e complimenti ancora per il sito.

Rientra senza alcun dubbio nella categoria dei lavoratori precoci visto che per rientrarci è necessario aver versato almeno 12 mesi di contributi prima del compimento dei 19 anni di età e lei lavora in regola dai 16 anni, ma non so dirle se rientra nei lavoratori addetti a lavori usuranti.

L’uso del muletto al lavoro, in ogni caso, non rientra nei lavori usuranti ma in quelli gravosi (che permettono lo stesso l’accesso alla quota 41 e all’Ape sociale).

Per l’appartenenza allo svolgimento della mansione gravosa, è necessario appartenere ad una delle 15 categorie professionali riconosciute come gravose. Per appartenere alla categoria questa deve essere indicata nel contratto di lavoro. Per questo motivo, chi purtroppo svolge una mansione gravosa senza che questa sia riconosciuta contrattualmente, non ha diritto al riconoscimento dei benefici riservati ai lavoratori addetti alle mansioni gravose.

Come meccanico, pur utilizzando spesso il muletto, quindi, non rientra nelle mansioni gravose a determinate categorie di lavoratori.

 

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]
“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.
Non si forniscono risposte in privato.”

Argomenti: , , , ,