Lavoratore precoce: quali sono i requisiti che lo definiscono?

Quali sono i requisiti per individuare un lavoratore precoce?

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Lavoratori precoci e lavoro usurante

Buongiorno!
Una domanda: quali sono i requisiti per definire un Lavoratore precoce?
Ringrazio.

 

Un lavoratore precoce viene definito dal fatto che ha iniziato a lavorare in giovane età e la legge stabilisce che per rientrare nei benefici per i lavoratori precoci si debbano avere almeno 12 mesi di contributi effettivi versati prima del compimento dei 19 anni di età.

Cosa significa contributi effettivi? I contributi versati prima del compimento dei 19 anni di età devono essere derivanti da lavoro effettivi e non da contribuzione figurativa (ad esempio riscatto dell’anno di leva, riscatto degli anni di studio ecc…).

Il lavoratore precoce, quindi, deve aver iniziato a lavorare prima del compimento dei 18 anni per aver versato effettivamente 12 mesi di contributi prima del compimento dei 19 anni di età. Questo è l’unico requisito richiesto per essere riconosciuto come lavoratore precoce.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti”

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: News pensioni, Pensione lavoratori precoci

I commenti sono chiusi.