La sostituzione degli infissi basta per accedere al bonus mobili? (Risposta Agenzia delle Entrate)

Bonus mobili e grandi elettrodomestici anche in caso di sostituzione infissi? Vediamo cosa ne pensa l’Agenzia delle Entrate

di , pubblicato il
La sostituzione degli infissi basta per accedere al bonus mobili?

Di recente, l’Agenzia delle Entrate è ritornata sulla questione della possibilità di godere del bonus mobili a fronte di lavori di sostituzione infissi. Il punto è affrontato in un quesito pubblicato sulla propria rivista Fiscoggi.it.

Riprendiamo anche noi l’argomento e chiariamo eventuali dubbi dei lettori.

Il bonus mobili e la proroga

Il bonus mobili e grandi elettrodomestici sarà prorogato fino al 2024 con la legge di bilancio 2022, anche se scenderà da 16.000 euro a 5.000 euro il limite massimo di spesa su cui calcolare la detrazione.

Si sostanzia in una detrazione fiscale del 50% a fronte della spesa sostenuta per l’acquisto dei citati beni. Lo sgravio fiscale (da godere in 10 quote annuali di pari importo), tuttavia, si può avere solo laddove la casa da arredare sia oggetto anche di lavori di ristrutturazione che diano diritto all’altro bonus fiscale, ossia il bonus ristrutturazione (anch’esso prorogato fino al 2024 col percentuale del 50%).

In altri termini ci può essere bonus mobili solo se c’è anche bonus ristrutturazione. Per le spese di acquisto mobili sostenute nel 2021 è necessario che i lavori di ristrutturazione non siano iniziati prima del 1° gennaio 2020.

Sostituzione infissi e bonus mobili

Tra i lavori di ristrutturazione casa che poi permettono di godere, oltre che del bonus ristrutturazione anche del bonus mobili, rientrano quelli di manutenzione straordinaria. Sono esempi di manutenzione straordinaria:

  • installazione di ascensori e scale di sicurezza
  • realizzazione dei servizi igienici
  • sostituzione infissi esterni con modifica di materiale o tipologia di infisso
  • rifacimento di scale e rampe
  • realizzazione di recinzioni, muri di cinta e cancellate
  • costruzione di scale interne
  • sostituzione dei tramezzi interni senza alterazione della tipologia dell’unità immobiliare.

Dunque, essendo la sostituzione infissi di casa un lavoro di manutenzione straordinaria ammesso al bonus ristrutturazione, ne consegue che a fronte di tali interventi è ammesso anche il bonus per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici.

Si tenga presente che deve trattarsi di sostituzione di:

  • infissi esterni
  • con modifica di materiale o tipologia di quelli sostituiti.

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: , ,