La nota Inps che spaventa i pensionati con quattordicesima

Ecco la nota Inps che spaventa i pensionati con la quattordicesima mensilità. Perché l'Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale con un messaggio ha annunciato importanti novità. Vediamo cosa sta succedendo.

di , pubblicato il
Attenzione al calcolo Inps delle pensioni: se il sistema online non funziona bene l'importo risulta più basso. Testimonianza

Ecco la nota Inps. Che spaventa i pensionati con la quattordicesima mensilità. Perché l’Inps con un messaggio ha annunciato importanti novità. Legate, nello specifico, al riconoscimento del reddito di cittadinanza.

Nel dettaglio, la nota Inps che spaventa i pensionati con quattordicesima mensilità riguarda pure le eventuali maggiorazioni. Quelle riconosciute per il nucleo familiare. In quanto queste possono portare ad un abbassamento dell’importo riconosciuto per l’RdC. Ed in certi casi pure alla decadenza così come è riportato in questo articolo. Decadenza dell’RdC che inoltre, dal 2022, può scattare sia non presentandosi ai colloqui in presenza. Sia rifiutando due offerte di lavoro congrue.

La nota Inps. Quella che spaventa i pensionati. Quelli con la quattordicesima mensilità

La comunicazione dell’Istituto è rappresentata da un messaggio. Come sopra detto. Precisamente, dal messaggio INPS numero 548. Quello dello scorso 3 febbraio del 2022. Un messaggio che verte proprio sui trattamenti assistenziali. Quelli che sono in corso di godimento. Precisamente, quelli che hanno rilevanza ai fini del riconoscimento non solo del reddito di cittadinanza. Ma pure della pensione di cittadinanza.

Di conseguenza, la nota dell’Inps spaventa i pensionati. Con la quattordicesima mensilità. Ed anche con le maggiorazioni sociali. In quanto per la verifica del reddito familiare, e per il conseguente calcolo del reddito di cittadinanza, l’Istituto di previdenza includerà le maggiorazioni. Dalle maggiorazioni sull’assegno sociale. Alle maggiorazioni sulle pensioni minime. E passando pure per i trattamenti pensionistici. Quelli che beneficiano del cosiddetto incremento dell’assegno al milione.

Fuori dal calcolo dell’Rdc alcuni trattamenti. Tra questi, quelli che sono legati alla disabilità

Nella nota Inps che spaventa i pensionati con la quattordicesima mensilità, pur tuttavia, l’Istituto nel messaggio fa presente una cosa importante.

Ovverosia, che non saranno in ogni caso considerati i trattamenti assistenziali. Nella fattispecie, quelli che sono legati alla disabilità. Unitamente a tutte quelle erogazioni riconosciute a titolo di arretrati.

Argomenti: , , , , , , , , , , , , , , , ,