‘La mia pensione’: simulatore Inps online da domani per calcolare l’assegno pensionistico

Da domani online il simulatore Inps che permetterà ai lavoratori di calcolare l'importo dell'assegno della futura pensione e la presunta data di pensionamento.

di , pubblicato il
Da domani online il simulatore Inps che permetterà ai lavoratori di calcolare l'importo dell'assegno della futura pensione e la presunta data di pensionamento.

Il progetto Inps “La mia pensione” partirà da domani 1 maggio, un progetto che pone online un simulatore che permetterà a tutti i lavoratori di poter calcolare l’importo del futuro assegno pensionistico. Il presidente dell’Inps, Tito Boeri, nella giornata di oggi spiegherà le funzionalità del simulatore, cui si può accedere dal sito dell’Inps.   L’accesso al simulatore sarà possibile per tutti i lavoratori in possesso del Pin Inps per i servizi online dell’Istituto e almeno 5 anni di contributi versati in una delle Gestioni Inps( compresa la Gestione Separata), ma non per tutte le tipologie di impiego l’accesso sarà possibile dal 1 maggio.

Da questa data, infatti, sarà possibile l’accesso per i lavoratori con meno di 40 anni di età, per i lavoratori fino a 50 anni di età il servizio sarà messo a disposizione a partire da giungo e poi, gradualmente saranno mesi nella condizione di poter accedere anche gli over 50, più vicini alla pensione. I lavoratori domestici e coloro che hanno versato contributi agricoli per quest’anno non potranno usufruire del servizio che sarà messo a loro disposizione a partire dal 2016. I lavoratori del settore pubblico (ex Inpdap) saranno gli ultimi a poter usare il servizio di simulazione per il calcolo dell’assegno pensionistico, poiché per loro l’accesso sarà possibile a partire dalla fine del 2016.  

Calcolo assegno previdenziale

Come avviene il calcolo del futuro assegno pensionistico? Innanzitutto il simulatore terrà conto dell’aumento dell’1,5% della retribuzione annuo dovuto alla rivalutazione dello stipendio. Il calcolo si non baserà soltanto sull’anno di pensionamento ma anche da quelle che potrebbero essere future variazioni dell’importo della retribuzione dovute, per esempio alla prospettiva di un cambio di lavoro. Si baserà, ovviamente anche sui contributi versati e sulla somma ad essi dei futuri contributi presunti. Proprio per questo motivo è da tenere presente che il simulatore effettuerà un calcolo molto orientativo che avrà lo scopo di fornire al lavoratore un’idea di massima che permetterà di effettuare delle scelte sulla data presunta del pensionamento di vecchiaia o anticipato.

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: