Ivie: versamento in scadenza il 9 luglio

Lunedì scadono i versamenti risultanti dalle dichiarazioni dei redditi, Irap e dalla dichiarazione unificata per il 2012 e anche dell'imposta sul valore degli immobili all'estero introdotta dal decreto salva Italia

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Lunedì scadono i versamenti risultanti dalle dichiarazioni dei redditi, Irap e dalla dichiarazione unificata per il 2012 e anche dell'imposta sul valore degli immobili all'estero introdotta dal decreto salva Italia

Scade lunedì il termine per il versamento dell’imposta sul valore degli immobili all’estero, insieme ai versamenti delle dichiarazioni dei redditi, Irap e della dichiarazione unificata.

 

 

Unico 2012:  scadenza versamenti

In scadenza lunedì prossimo, 9 luglio 2012, il termine a cui sono chiamate tutte le persone fisiche tenute ai versamenti risultanti dalle dichiarazioni dei redditi, da quelle in materia di Irap e dalla dichiarazione unificata annuale. Il DPCM del 6 giugno scorso infatti ha disposto la proroga dei versamenti delle dichiarazioni dei redditi in due tranche temporali:

  • la prima entro il 9 luglio 2012, senza alcuna maggiorazione;
  • la seconda dal 10 luglio 2012 al 20 agosto 2012, maggiorando le somme da versare dello 0,40 per cento a titolo di interesse corrispettivo.

 

Tassazione immobili all’estero: versamento

Scade il 9 luglio prossimo anche il versamento della nuova imposta sul valore degli immobili all’estero, la cosiddetta Ivie. Già l’Agenzia delle entrate con una circolare dei giorni scorsi ha dettato le modalità operative riguardanti la nuova tassazione sugli immobili all’estero introdotta dal decreto salva Italia.

 

Unico 2012: quadro RM

Si legge in questa circolare delle Entrate infatti che al fine di dichiarare il valore degli immobili situati all’estero il contribuente deve compilare la Sezione XVI del quadro RM  UNICO Persone fisiche. Il quadro in questione va indicato il controvalore in euro degli importi in valuta calcolato in base al provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate emanato ai sensi dell’articolo 4, comma 6, del decreto legge 28 giugno 1990, n. 167 convertito, con modificazioni, dalla legge 4 agosto 1990, n. 227.

 

 

Ivie: versamento

 Abbiamo detto che il versamento dell’Ivie deve avvenire  entro il termine previsto per il versamento a saldo delle imposte sui redditi derivanti dalla dichiarazione relativa al periodo d’imposta di riferimento, a decorrere dal 2011, e non sono dovuti acconti ed è consentito rateizzare l’imposta. Non può essere inoltre eseguito  il versamento per il debito della singola imposta o addizionale risultanti dalla dichiarazione dei redditi che non superano ciascuna l’importo di euro 12,00.  Nel caso poi il debito di imposta relativo all’IVIE non sia superiore a 12 euro il versamento non deve essere effettuato.

 

Versamento Ivie società fiduciarie

 La proroga dei versamenti derivanti dalla dichiarazioni dei redditi, disposta con il DPCM del 6 giugno scorso, si estende anche ai versamenti IVIE dovuti dalle società fiduciarie in quanto tenute all’adempimento per conto del contribuente/fiduciante. Nel caso di immobili poi per i quali sia stato stipulato un contratto di amministrazione con una società fiduciaria, quest’ultima deve applicare e versare l’imposta dovuta dal contribuente, ricevendo apposita provvista da parte dello stesso. E’ la società fiduciaria che allora deve indicare i dati complessivi relativi ai versamenti dell’imposta nel modello di dichiarazione dei sostituti d’imposta e degli intermediari (modello 770 ordinario), a partire dal periodo di imposta 2012 (mod. 770/2013).

 

 

Ivie: codici tributo

 I codici tributo per il versamento dell’IVIE, istituiti con la risoluzione n. 54/E del 7 giugno 2012, sono:

– “4041” denominato “Imposta sul valore degli immobili situati all’estero, a qualsiasi uso destinati dalle persone fisiche residenti nel territorio dello Stato” per i versamenti effettuati dalle persone fisiche;

– “4042” denominato “Imposta sul valore degli immobili situati all’estero, a qualsiasi uso destinati dalle persone fisiche residenti nel territorio dello Stato.

 

Sullo stesso argomento ti potrebbero interessare:

 

Ivie: come si calcola il valore degli immobili all’estero

 

Ivie: i codici per il versamento

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tasse e Tributi, Immobili all'estero