IVA trimestrale: liquidazione, scadenza, F24. Tutte le info

Si avvicina la scadenza per la liquidazione dell'IVA trimestrale. Ecco cosa sapere

di , pubblicato il
Si avvicina la scadenza per la liquidazione dell'IVA trimestrale. Ecco cosa sapere

Vicina la scadenza per il versamento dell’Iva trimestrale il prossimo 16 agosto che slitta a lunedì 18 perché cade di sabato. Innanzitutto c’è da dire che i soggetti passivi Iva devono liquidare e versare l’Iva periodicamente su base mensile o, in alcuni casi, su base trimestrale.

In particolare il versamento dell’IVA trimestrale si deve far riferimento per il calcolo all’IVA esigibile nel mese (trimestre) precedente, risultante dalle annotazioni eseguite o da eseguire nei registri relativi alle fatture emesse o ai corrispettivi delle operazioni imponibili, a cui si sottrae l’Iva risultante dalle annotazioni eseguite nei registri relativi ai beni e ai servizi acquistati, sulla base dei documenti di spesa di cui è in possesso e per i quali il diritto alla detrazione viene esercitato nello stesso mese. Il versamento dell’IVA trimestrale avviene usando I versamenti periodici relativi all’Iva sono effettuati utilizzando il modello F24, in modalità esclusivamente telematica.

 Contribuenti IVA trimestrali: chi sono

La liquidazione trimestrale Iva può essere scelta dai contribuenti che nell’anno solare precedente hanno realizzato un volume d’affari non superiore a:

  •  400.000 euro, per i lavoratori autonomi e per le imprese che hanno come oggetto della propria attività la prestazione di servizi
  • 700.000 euro, per le imprese che esercitano altre attività

L’opzione, che deve essere esercitata in sede di inizio attività e comunicata nella prima dichiarazione annuale Iva da presentarsi successivamente alla scelta operata, ha effetto dall’anno in cui è esercitata e fino a revoca, salvo il superamento del limite sopra indicato.

 Scadenza liquidazione IVA trimestrale

Per i contribuenti IVA trimestrali, la liquidazione e il versamento dell’imposta va fatto entro il 16 del secondo mese successivo a ciascuno dei primi tre trimestri solari coincidenti con le date del:

  •  16 maggio,
  • 16 agosto
  • 16 novembre.

  Il versamento relativo all’ultimo trimestre va effettuato in sede di conguaglio annuale entro il 16 marzo dell’anno successivo, salvo la possibilità di usufruire dei maggiori termini previsti per il versamento delle imposte dovute in base alla dichiarazione dei redditi per i soggetti che presentano la dichiarazione Unico.

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.