Istanza rateazione Equitalia, arriva la procedura telematica

Equitalia annuncia il progetto in cantiere sulla possibilità di presentare l'istanza di rateazione on line per debiti fino a 20000 euro, agevolando così i contribuenti

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Equitalia annuncia il progetto in cantiere sulla possibilità di presentare l'istanza di rateazione on line per debiti fino a 20000 euro, agevolando così i contribuenti
Istanza rateazione Equitalia on line per debiti fino a 20000 euro: l’idea in cantiere

 Istanza di rateazione Equitalia on line per importi fino a 20000 euro. E’ questa l’ultima novità annunciata dalla società guidata da Befera, al margine di un convegno sulla riscossione.

Rateizzazione Equitalia

Equitalia spa annuncia la possibilità di chiedere la rateizzazione per debiti fiscali fino a 20 mila euro direttamente in modalità telematica. Il convegno tenutosi a Milano è stata l’occasione per fare il punto sulla richieste di dilazione concesse dalla società di riscossione. Il Ministro dell’economia Vittorio Grilli ha presentato in Parlamento una relazione concernente l’attività di riscossione Equitalia. Poco tempo fa era stato il ministro dell’economia Vittorio Grilli in audizione al Parlamento ad aver messo in luce un calo del 5 per cento dei ruoli confluiti nelle procedure cautelari ed esecutive rispetto al 2010 che si traduce in un meno 3% di incassi da riscossione rispetto allo scorso anno, a fronte di una maggiore concessione di richieste di rateizzazione Equitalia sempre più crescente ( si veda il nostro articolo Rateizzazione Equitalia, richieste in aumento). 

Richiesta rateizzazione Equitalia, numeri in crescendo

A questi dati si aggiungono quelli annunciati dalla stessa Equitalia che parla di due milioni di rateizzazioni concesse, per un valore di circa 22 miliardi di euro. Il motivo di questa maggiore concessione delle richieste di rateazione Equitalia è spiegato da Angelo Coco, direttore centrale servizi enti e contribuenti di Equitalia. “Non restiamo insensibili di fronte ai problemi economici delle famiglie e delle imprese”  – ha spiegato Coco – “ma il nostro operato è regolato dalla legge e da quella non possiamo discostarci. Da tempo stiamo puntando molto sui servizi e anche l’esperimento dello “sportello amico” ha dato ottimi risultati. Il contribuente in crisi che vuole rimettersi in carreggiata trova in noi la massima disponibilità, sia che si tratti del pensionato sia della grande azienda”. Parole confortanti non c’è che dire. Dopodichè lo stesso Coco spiega  a grandi linee le alternative concesse di contribuenti che hanno debiti con il Fisco, come ad esempio la possibilità di allungare il piano di rateazione Equitalia di 72 mesi, con altre 72 mensilità. Ma ci sono delle falle. “Questa possibilità è attuabile se il debitore ce lo chiede prima del mancato pagamento di due rate del piano originario,invece sempre più spesso il contribuente chiede l’ulteriore rateazione dopo aver mancato quattro, cinque o sei pagamenti. A quel punto, anche volendo, c’è ben poco da fare” – dicono da Equitalia.

Istanza rateazione Equitalia on line

Tra gli obiettivi posti in tema di rate, è emerso nel convegno di Milano, anche quello di rendere più agevole per il contribuente presentare istanza di rateazione Equitalia, utilizzando le procedure telematiche. Finora per ottenere la rateazione dei debiti con il Fisco, il contribuente/debitore doveva presentare un’apposita richiesta scritta, comprensiva della documentazione necessaria, tramite raccomandata a/r oppure a mano presso uno degli sportelli dell’Agente della riscossione competente per territorio o specificati negli atti inviati da Equitalia. Per accorciare i tempi, il progetto in cantiere riguarda la possibilità di presentare l’istanza on line, per debiti fiscali fino a 20mila euro. Si attendono ulteriori notizie in merito.

 

Sullo stesso argomento potrebbe interessarti:

Rate Equitalia, ecco come effettuare il calcolo

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Normativa e Prassi, Tasse e Tributi