Istallazione Allarme e Videocitofono, Ho diritto alla detrazione del 50%? Bonus Ristrutturazione o Bonus Mobili?

Gli interventi sulle singole unità immobiliari effettuati per prevenire atti illeciti da parte di terzi danno diritto alla detrazione…

di , pubblicato il
Gli interventi sulle singole unità immobiliari effettuati per prevenire atti illeciti da parte di terzi danno diritto alla detrazione…

È possibile avvalersi delle detrazioni del 50% (Bonus ristrutturazione e bonus mobili) per l’istallazione di allarmi e videocitofoni in abitazione?

Il quesito è stato posto da un contribuente sulla rivista “Fiscooggi” (la rivista online dell’Agenzia delle Entrate). Ecco il chiarimento fornito dalla stessa Ade.

 

Allarme e videocitofono, Bonus ristrutturazione e Bonus mobili?

Il contribuente specifica che per l’istallazione dell’allarme e del videocitofono, le fatture dell’elettricista e del muratore (per opere murarie, quali tracce muri) saranno pagate con bonifico parlante e che dichiarerà l’avvio dei lavori con dichiarazione sostitutiva di atto notorio.

Il contribuente chiede: Posso avvalermi delle detrazioni 50% per ristrutturazione e bonus mobili?

 

La risposta dell’Ade

Gli interventi sulle singole unità immobiliari effettuati per prevenire atti illeciti da parte di terzi (come, per esempio, l’istallazione di allarme o di sistemi di videosorveglianza digitale) danno diritto alla detrazione del 50% delle spese per interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica degli edifici (art. 16-bis, comma 1, lett. f del Tuir)”. Questo è quanto emerge dalla citata circolare dell’Agenzia delle entrate n. 13/2019.

Per atti illeciti, viene chiarito nella risposta, si intendono tutti quelli penalmente illeciti: furto, aggressione, sequestro di persona ecc.

Tali interventi non sono compresi tra quelli che danno diritto anche alla detrazione per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici (bonus mobili).

Attenzione, la detrazione si applica solo alle spese sostenute per realizzare interventi sugli immobili. Non rientra nell’agevolazione, per esempio, il contratto stipulato con un istituto di vigilanza.

 

Potrebbe anche interessarti:

 

 

Argomenti: , ,