ISEE 2020 – 2021, nuova convenzione tra INPS e CAF

Lo schema di convenzione deve essere sottoscritto dai Centri di assistenza fiscale (CAF) per la gestione dei servizi relativi alle certificazioni ISEE.

di , pubblicato il
Lo schema di convenzione deve essere sottoscritto dai Centri di assistenza fiscale (CAF) per la gestione dei servizi relativi alle certificazioni ISEE.

L’Inps, con il messaggio n. 2448 del 15 giugno 2020: “Convenzione tra l’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale e i Centri di assistenza fiscale (CAF) per l’attività relativa alla certificazione ISEE per gli anni 2020 – 2021”, rende noto che è stato adottato il nuovo schema di convenzione tra l’INPS e i Centri di assistenza fiscale (CAF), per l’attività relativa alla certificazione ISEE.

Lo schema di convenzione deve essere sottoscritto dai Centri di assistenza fiscale (CAF) per la gestione dei servizi relativi alle certificazioni dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (Isee) per l’anno 2020 e 2021.

 

Certificazioni Isee, nuovo schema di convenzione

Secondo quanto disposto dall’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, la convenzione, che ha validità dal 1° gennaio 2020 fino al 31 dicembre 2021, deve essere sottoscritta con firma digitale e il versamento dell’imposta di bollo, a carico della parte privata, viene assolto in modalità elettronica.

I CAF interessati alla sottoscrizione della convenzione per l’attività relativa alla certificazione ISEE per gli anni 2020 – 2021 dovranno, pertanto, rivolgersi alla Direzione centrale Organizzazione e comunicazione – Area Relazioni e Sinergie con i partner chiave e i soggetti istituzionali, al seguente indirizzo e-mail: [email protected] .

I pagamenti per il servizio reso dai CAF sono gestiti dalla direzione centrale Inclusione sociale e invalidità civile, alla quale i soggetti convenzionati sono tenuti a trasmettere le fatture in formato elettronico.

 

Potrebbe anche interessarti:

 

 

 

Argomenti: , ,