Isa, cause di esclusione: i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

In un recente interpello, l’Agenzia delle Entrate, in risposta al quesito dell’istante, chiarisce alcune cause di non applicabilità degli Isa.

di , pubblicato il
In un recente interpello, l’Agenzia delle Entrate, in risposta al quesito dell’istante, chiarisce alcune cause di non applicabilità degli Isa.

Con risposta n. 479 all’interpello di un contribuente avente per oggetto “Comma 6 dell’articolo 9 bis del decreto legge 24 aprile 2017, n. 50, convertito, con modificazioni, dalla legge 21 giugno 2017, n. 96. Cause esclusione ISA”, chiarisce, fornendo esempi pratici, alcune cause in base alle quali è possibile non applicare gli Indici Sintetici di Affidabilità Fiscale.

Nel quesito posto all’AdE, l’istante, che ha dato comunicazione dell’inizio attività il 19 luglio 2017, chiede se per l’anno 2018 possa essere esclusa dall’applicazione degli Isa, in quanto in condizioni di non normale svolgimento della propria attività.

La risposta dell’Agenzia delle Entrate

In risposta al quesito sopracitato, viene ricordato che, ai sensi del comma 6 dell’articolo 9 bis del decreto legge 24 aprile 2017, n. 50, convertito, con modificazioni, dalla legge 21 giugno 2017, n. 96, gli indici non si applicano ai periodi d’imposta nei quali il contribuente:

  • «Ha iniziato o cessato l’attività;
  • Non si trova in condizioni di normale svolgimento della stessa».

Continua, l’Agenzia delle Entrate, fornendo alcuni esempi di “non normale svolgimento dell’attività”:

  • «La costruzione dell’impianto da utilizzare per lo svolgimento dell’attività si è protratta oltre il primo periodo d’imposta, per cause indipendenti dalla volontà dell’imprenditore;
  • Non sono state rilasciate le autorizzazioni amministrative necessarie per lo svolgimento dell’attività; 
  • È svolta esclusivamente un’attività di ricerca propedeutica allo svolgimento dell’attività produttiva di beni e servizi,  sempre che l’attività di ricerca non consenta di per sé la produzione di beni e servizi e quindi la realizzazione di proventi».

Risposta n. 479 del 2019.pdf.

Potrebbe anche interessarti: “ISA: come è possibile migliorare il proprio giudizio di affidabilità”.

 

Argomenti: ,