Invalidità e legge 104: al rinnovo percentuale ridotta e tolta legge 104

Invalidità al rinnovo la percentuale ridotta dal 100% all'85% e la legge 104 tolta, cosa posso fare? Adesso uso le ferie per le continue visite mediche.

di Angelina Tortora, pubblicato il
assegno invalidità, NASPI e compatibilità

Invalidità: Buongiorno Signora Tortora, ho 58 anni, sono malato di reni da quando sono nato.

Nel 09/1998 ho,iniziato DIALISI (12anni) avevo Invalidità 100% + legge 104 (usufruivo dei permessi per andare a fare DIALISI la sera) perché durante il giorno lavoravo (tutt’ora lavoro) in una società privata con la qualifica di IMPIEGATO.

Nel 2006 sono stato operato al CUORE (sostituzione VALVOLA MITRALICA + 3 BYPASS AORTOCORONATICI) e da allora prendo terapia anticoagulante (COUMADIN), nel 2010 sono stato TRAPIANTATO (per fortuna) ma di conseguenza mi è venuto il DIABETE (INSULINO DIPENDENTE) a causa dei MEDICINALI ANTIRIGETTO.

Non avendo mai percepito PENSIONE alla scadenza del Verbale Invalidità e della LEGGE 104, vengo chiamato a visita per il rinnovo mi viene riconosciuta Invalidità al 85% e la LEGGE 104 mi viene TOLTA.

Volevo sapere da Lei se ci sono i margini per poter fare ricorso “ma credo ormai che i tempi siano scaduti” oppure fare un aggravamento sulle stesse patologie. Io vorrei che mi fosse riconosciuta la LEGGE 104 per poter usufruire dei permessi per poter effettuare le VISITE SPECIALISTICHE che richiede il mio stato di salute, visto che attualmente per poter fare queste visite (al lavoro) prendo ferie.

Sicuro di una sua risposta esaustiva. Cordiali Saluti.

Risposta

Se i tempi sono scaduti, le consiglio di presentare una domanda di aggravamento, a mio avviso lei ha diritto alla legge 104 vista la gravità delle patologie elencate. Quindi, non si arrenda e lotti per i suoi diritti.

In quest’articolo troverà tutte le modalità per fare ricorso: Come fare ricorso al verbale di invalidità o legge 104, per ottenere i benefici fiscali

Per l’aggravamento deve fare di nuovo l’iter medico legale, il medico di famiglia dovrà inviare il certificato all’INPS indicando tutte le patologie e la loro gravità. Le consiglio, alla visita medica, di produrre documentazione medica recente attestante la stato invalidante e le difficoltà a compiere atti quotidiani.

Se vuoi raccontare la tua storia o hai domande e dubbi, contattami: [email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Quesiti invalidità e inabilità, News diritto, Legge 104