Invalidità al 75% quando è possibile andare in pensione anticipata?

Con un'invalidità al 75% e peggioramento delle condizioni, quando è possibile accedere alla pensione anticipata?

di , pubblicato il
assegno invalidità, NASPI e compatibilità

Invalidità al 75% e pensione anticipata, il quesito di un nostro lettore:

Buongiorno, vorrei sapere se possibile, con una invalidita’ civile del 75%, dipendente pubblico con 39 anni di servizio, 61 di eta’ e purtroppo condizioni di salute peggiorate (chiederò un aggravamento) se posso andare in pensione anticipata e se si con quale modalità. Grazie per l’attenzione, saluti.

Risposta

Tutti i dipendenti, sia  pubblici che privati, con un’invalidità pari o superiore al 74%, hanno diritto all’accredito di 2 mesi di contributi figurativi per ogni anno lavorato come invalidi (o dal 2002 se l’invalidità è stata riconosciuta prima).

I dipendenti pubblici, inoltre, possono ottenere la pensione di inabilità tramite domanda da presentare all’amministrazione. Alla domanda dovrà essere allegato il certificato medico attestante lo stato di handicap lavorativo.

La pensione di inabilità spetta quando la causa di invalidità non è inerente ad una causa di servizio.

Per maggiori informazioni sull’inabilità lavorativa, consigliamo di leggere: Pensione Inabilità lavorativa totale, a chi spetta e come chiederla

Pensione di inabilità respinta, quando se ne ha diritto?

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,