INPS, ricongiunzione contributi: domanda on line dal 16 marzo 2015

Dal 16 marzo 2015 la domanda di ricongiunzione contributi avverrà solo on line. Ecco come

di , pubblicato il
Dal 16 marzo 2015 la domanda di ricongiunzione contributi avverrà solo on line. Ecco come

Domanda di ricongiunzione dei contributi ai fini dell’accesso alla pensione on line con il nuovo servizio telematico dell’Inps.

 Ricongiunzione contributi Inps: di cosa si tratta

La ricongiunzione dei contributi è quell’istituto che permette, a chi ha posizioni assicurative in gestioni previdenziali diverse, di riunire, mediante trasferimento, tutti i periodi contributivi presso un’unica gestione, allo scopo di ottenere una sola pensione.

La ricongiunzione, avviene a domanda del diretto interessato o dei suoi superstiti e deve comprendere tutti i periodi di contribuzione (obbligatoria, volontaria, figurativa, riscattata) che il lavoratore ha maturato in almeno due diverse forme previdenziali fino al momento della richiesta e che non siano già stati utilizzati per liquidare una pensione.

Domanda ricongiunzione contributi on line dal 16 marzo 2015

La domanda di ricongiunzione nel fondo pensioni lavoratori dipendenti dell’assicurazione generale obbligatoria (art. 1 della legge n. 29/1979), nel Fondo quiescenza Poste e nel Fondo Dipendenti Ferrovie dello Stato S.p.A.(art. 2 della legge n. 29/1979) e dei periodi assicurativi per i liberi professionisti (art. 1 della legge n. 45/1990) verrà fatta on line. In particolare dal  16.03.2015, la presentazione delle domande di ricongiunzione dovrà avvenire esclusivamente in via telematica attraverso uno dei seguenti canali:

  • WEB – servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN su questo portale seguendo il percorso: Servizi OnLine>Elenco di tutti i servizi>Ricongiunzione
  • Patronati – attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi
  • Contact Center Integrato – chiamando da rete fissa il numero verde 803164,  oppure da rete mobile il numero 06 164164, a pagamento, secondo il piano tariffario del proprio gestore telefonico.

[fumettoforumright] Fino al 15.03.2015 è previsto un periodo transitorio, durante il quale le domande potranno essere presentate sia in formato cartaceo, sia nella modalità telematica.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: