Inps: al via delega digitale per i servizi online, come si ottiene e a cosa serve

Dal 16 agosto si può ottenere la delega digitale per accedere ai servizi Inps. Serve ai cittadini impossibilitati ad accedere ai servizi online.

di , pubblicato il
inps

Il Pin Inps sta per andare in pensione. Presto per accedere ai servizi online bisognerà disporre di identità digitali come lo Spid, la carta di identità elettronica (Cie) o la Carta Nazionale dei Servizi (Cns).

Non è una novità in quanto l’Inps ha già informato da tempo del cambiamento. Tuttavia, come spesso accade, si arriva all’ultimo momento a recepire le novità col rischio di trovarsi impreparati, magari al momento di presentare domanda di pensione.

Al via delega identità digitale per servizi online

Molti anziani si trovano spesso a disagio di fronte alle novità e tendono a delegare familiari e parenti per i servizi previdenziali. Operazione che finora avveniva in forma scritta, non solo per l’accesso ai servizi Inps.

Così l’Istituto,  muovendosi in anticipo, informa l’utenza che a partire dal 16 agosto 2021 il cittadino che sia impossibilitato ad utilizzare in autonomia i servizi online Inps può delegare un’altra persona di sua fiducia all’esercizio dei propri diritti nei confronti dell’Istituto.

Con la circolare numero 127 del 12 agosto 2021 l’Inps fornisce le istruzioni per il rilascio delle deleghe che per comodità riassumiamo qui in sintesi.

Come richiedere la delega al Inps

La delega dell’identità digitale Inps, può essere effettuata direttamente dal delegante presso una qualsiasi struttura territoriale dell’Inps esibendo la seguente documentazione:

  • modulo di richiesta di registrazione della delega dell’identità digitale;
  • copia del documento di riconoscimento del delegante.

L’Inps, dopo aver accertato l’identità del richiedente, provvederà a registrare la delega nel sistema.

La delega dell’identità digitale è anche lo strumento attraverso il quale i tutori, i curatori, gli amministratori di sostegno ed esercenti la potestà genitoriale possono esercitare i diritti dei rispettivi soggetti rappresentati e dei minori.

È consentita la richiesta della registrazione della delega da parte di persona diversa dal delegante esclusivamente nei seguenti casi:

  • i tutori, i curatori e gli amministratori di sostegno possono richiedere la delega autocertificando la rappresentanza legale ovvero producendo la documentazione atta a provarla.
  • gli esercenti la potestà genitoriale possono richiedere la registrazione della delega per conto del minore.
  • le persone allettate per lunga durata, ricoverate o impossibilitate a recarsi presso gli sportelli dell’Istituto a causa di patologie.
Argomenti: ,