Indennità disoccupazione ordinaria: come fare domanda

Indennità di disoccupazione ordinaria non agricola. Tutto sulla domanda

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Indennità di disoccupazione ordinaria non agricola. Tutto sulla domanda
Indennità disoccupazione ordinaria. Come fare la domanda

 Indennità di disoccupazione ordinaria. Come fare domanda? Quali sono i requisiti da possedere per ottenere l’indennità in questione? Andiamo per ordine.

Indennità disoccupazione ordinaria

Innanzitutto si precisa che l’indennità di disoccupazione ordinaria spetta:

  • – ai lavoratori licenziati ( non a quelli che si dimettono volontariamente, a meno che non si tratti di dimissioni per giusta causa);
  •  – ai lavoratori che sono stati sospesi da aziende colpite da eventi temporanei non causati né dai lavoratori né dal datore di lavoro.

Indennità disoccupazione ordinaria. Non spetta invece:

–  ai lavoratori che non abbiano provveduto a fornire ai Centri per l’impiego la dichiarazione di “immediata disponibilità” allo svolgimento di attività lavorativa,
– agli extracomunitari con permesso di soggiorno stagionale (Circolare 123 del 3/6/1999);
– ai lavoratori iscritti nella gestione separata che svolgono esclusivamente lavori parasubordinati;
– ai lavoratori autonomi;
– ai soci dipendenti da società o enti cooperativi anche di fatto di cui al (DPR 602/70);
– ai soci delle cooperative della piccola pesca di cui alla (Legge 250/58);
– ai soci delle cooperative teatrali e cinematografiche;
– ai caratisti, agli armatori e proprietari armatori imbarcati su navi da pesca da loro stessi armate;
– agli apprendisti;
– ai lavoratori che presentino la domanda oltre il termine previsto;

 Requisiti disoccupazione ordinaria: quali sono

Il lavoratore per avere diritto all’indennità di disoccupazione ordinaria deve essere in possesso dei seguenti requisiti:

– almeno 52 settimane di contribuzione nei due anni che precedono la data di cessazione del rapporto di lavoro;
– almeno 2 anni di assicurazione per la disoccupazione involontaria, vale a dire almeno un contributo settimanale versato prima del biennio precedente la domanda;
– dichiarazione, effettuata presso il Centro per l’Impiego competente, di disponibilità allo svolgimento di attività lavorativa.

Indennità disoccupazione: quanto spetta

Per quanto riguarda l’importo dell’indennità di disoccupazione ordinaria, questo è pari al 60% della retribuzione – percepita nei 3 mesi precedenti la fine del rapporto di lavoro – per i primi 6 mesi, al 50% per il settimo e ottavo mese e al 40% per i mesi successivi. Tale indennità inoltre viene corrisposta per un periodo di 8 mesi, che diventano 12 se il disoccupato ha un’età pari o superiore a 50 anni.

Domanda disoccupazione ordinaria

La domanda per ottenere l’ indennità di disoccupazione ordinaria può essere presentata, entro 68 giorni dalla cessazione del rapporto di lavoro, direttamente alla sede INPS competente per residenza. Qui di seguito potete trovare proprio il modulo per presentare la domanda di indennità di disoccupazione ordinaria:

–           Indennità disoccupazione ordinaria. Domanda

 Una volta accettata la domanda di indennità di disoccupazione ordinaria, questa stessa indennità può essere riscossa in varie modalità come: assegno circolare, bonifico bancario o postale o allo sportello di un qualsiasi ufficio postale del territorio nazionale.

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lavoro e Contratti