Incentivo seggiolino auto anti abbandono: sono attivi? Chi può richiederli e come fare domanda

Seggiolini auto anti abbandono: da oggi sono obbligatori e scattano le multe. Ma è possibile chiedere l'incentivo per l'acquisto?

di , pubblicato il
Seggiolini auto anti abbandono: da oggi sono obbligatori e scattano le multe. Ma è possibile chiedere l'incentivo per l'acquisto?

Da oggi, 7 novembre 2019, scatta l’obbligo dei seggiolini auto anti abbandono. E’ previsto qualche incentivo per l’acquisto? Ce lo chiedono in tanti visto che da oggi si rischia la multa circolando con il seggiolino auto non adeguato alle nuove norme anti abbandono.

E proprio la questione degli incentivi per i seggiolini auto anti abbandono sta suscitando non poche polemiche.

Obbligo seggiolini anti abbandono operativo da oggi: ecco le multe

A ricordare che l’obbligo del seggiolino auto anti abbandono scatta oggi è stato direttamente il ministero dei Trasporti, specificando che il regolamento di attuazione dell’articolo 172 del nuovo Codice della Strada in materia è stato oggetto di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale lo scorso 23 ottobre, prevedendo l’entrata in vigore 15 giorni dopo, appunto il 7 novembre 2019.

Appare opportuno, visto che da oggi è in vigore l’obbligo, ricordare brevemente i requisiti del seggiolino auto anti abbandono, ovvero le caratteristiche del dispositivo, e le multe che si rischiano.

Il decreto ha specificato nel dettaglio le caratteristiche tecniche di tali dispositivi anti abbandono: dovranno attivarsi automaticamente e dovranno essere dotati di un allarme per allertare chi guida della presenza del bambino nell’abitacolo mediante appositi segnali visivi e acustici o visivi e aptici (ad esempio vibrazioni) percepibili all’interno o all’esterno della vettura.

L’obbligo si estende al trasporto di bambini fino a 4 anni di età. Per i trasgressori da oggi scattano multe da 81 euro (56,70 euro per chi paga entro cinque giorni) a 326 euro (oltre alla decurtazione di 5 punti dalla patente). Ma ciò che mette più in allerta è che, in caso di recidiva entro due anni, scatta la sospensione della patente da 15 a 60 giorni.

Esistono incentivi per l’acquisto di seggiolini auto anti abbandono?

Dalle multe, quindi, probabilmente si incasserà parecchio anche perché, i genitori non sono pienamente consapevoli dell’obbligo che scatta da oggi. In uscita, invece, i fondi appaiono ridotti: stando alla copertura prevista potranno accedere all’incentivo per il seggiolino auto nuovo circa 536.000 persone, peccato che in Italia i bambini sotto i quattro anni di età siano circa quattro volte di più! Non solo: l’incentivo non è ancora operativo.

Ecco il paradosso: chi ha comprato in questi giorni il seggiolino auto anti abbandono per adeguarsi all’obbligo, non ha potuto usufruirne.

Alla luce di questa situazione grottesca, il deputato Ubaldo Pagano ha chiesto al ministero dell’Interno di sospendere temporaneamente “le sanzioni sui seggiolini antiabbandono finché i cittadini non saranno stati informati in maniera corretta e diffusa sulla nuova normativa e finché non sarà operativo l’incentivo di 30 euro all’acquisto, previsto da Dl Fisco, le cui modalità di attuazione devono ancora essere chiarite dal ministero dei Trasporti”.

Dello stesso avviso anche l’Asaps, l’Associazione sostenitori Polstrada, che “auspicava un margine di tempo maggiore interpretando la legge in modo più favorevole e con la concessione dei 120 giorni inizialmente previsti, così non è stato. Pertanto genitori, nonni e accompagnatori affrettatevi!”.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.