Incentivi imprese 2021: “Selfiemployment” finanziamenti senza interessi: ecco a chi spetta

Dal 22 febbraio 2021 i finanziamenti "Selfiemployment" senza interessi saranno disponibili per avviare una piccola attività imprenditoriale in tutta Italia e in qualsiasi settore.

di , pubblicato il
Dal 22 febbraio 2021 i finanziamenti

In arrivo i nuovi incentivi alle imprese “Selfiemployment“, che si rivolgono ad una platea più ampia di destinatari.

Dal 22 febbraio 2021 i finanziamenti “Selfiemployment” senza interessi saranno disponibili per avviare una piccola attività imprenditoriale in tutta Italia e in qualsiasi settore.

I finanziamenti senza interessi e senza garanzie rimborsabili in 7 anni fino a 50.000 euro saranno disponibili in tutti i settori di attività.

Incentivi di “Selfiemployment”: a chi sono destinati?

La platea dei beneficiari degli incentivi di “Selfiemployment” verrà ampliata.

I finanziamenti senza interessi saranno disponibili non solo ai NEET, ma anche a donne e a disoccupati che vogliono intraprendere un’attività imprenditoriale.

Gli incentivi Selfiemployment saranno disponibili ai seguenti soggetti:

  • donne inattive ovvero donne maggiorenni che non risultano essere occupate in altre attività lavorative,
  • Neet iscritti al programma Garanzia Giovani (Not in Education, Employment or Training ovvero maggiorenni che al momento della presentazione della domanda sono iscritti al programma Garanzia Giovani e non sono impegnati in altre attività lavorative e in percorsi di studio o di formazione professionale,
  • disoccupati di lunga durata ovvero maggiorenni che al momento della presentazione della domanda non risultano essere occupati in altre attività lavorative e hanno presentato da almeno 12 mesi una dichiarazione di disponibilità al lavoro (DID).

Incentivi Selfiemployment: quali sono le forme associative ammesse?

Coloro che sono in possesso dei requisiti necessari possono inoltrare domanda attraverso Invitalia, ma in forma societaria o associativa.

Le forme ammesse sono le seguenti:

  • imprese individuali, società di persone, società cooperative, cooperative sociali, associazioni professionali e società tra professionisti non ancora attive ma che siano state costituite da non più di un anno rispetto alla data di presentazione della domanda,
  • imprese individuali, società di persone, società cooperative, cooperative sociali non ancora costituite purché vengano costituite nel termine di 90 giorni dal provvedimento di ammissione al finanziamento.

Incentivi Selfiemployment: quali sono le attività che possono essere finanziate?

Sono ammesse ai finanziamenti agevolati le iniziative riferibili a tutti i settori della produzione e fornitura di beni e servizi, nonché del commercio compreso quello attuato sotto forma di franchising.

Sono escluse le attività che si riferiscono ai settori economici espressamente esclusi dall’articolo 1 del Reg. (UE) 1407/2013, ovvero le attività legate ai settori della pesca e dell’acquacoltura, nonché della produzione primaria in agricoltura.

Non rientrano tra le attività ammesse quelle legate alle lotterie, alle scommesse e alle case da gioco.

Argomenti: ,