Inail, sospensione versamenti: come effettuare la comunicazione

Le imprese che intendono avvalersi della sospensione del pagamento dei premi dovranno comunicarlo all’Inail attraverso un nuovo servizio online.

di , pubblicato il
Le imprese che intendono avvalersi della sospensione del pagamento dei premi dovranno comunicarlo all’Inail attraverso un nuovo servizio online.

Sospensione versamento premi, l’Inail annuncia la nuova funzione di comunicazione online. E’ da poco attivo sul sito istituzionale il nuovo servizio di raccolta informazioni in tempo reale.

Il servizio si chiama “Comunicazione sospensioni/recuperi agevolati COVID-19” ed è riservato agli utenti abilitati ai servizi online dell’Istituto (aziende  e intermediari in possesso di delega). Esso dovrà essere utilizzato per  comunicare all’Inail la fruizione delle sospensioni di adempimenti e versamenti dei premi prevista per l’emergenza COVID 19 dal decreto Cura Italia e dal Decreto Rilancio.

La sospensione del versamento premi

Come noto, l’Inail ha sospeso i versamenti dei premi assicurativi a causa dell’emergenza epidemiologica. In base ai decreti governativi, il versamento degli stessi è sospeso fino al 16 settembre per tutte le imprese operanti, nei settori dello sport, dell’arte e della cultura, del trasporto e della ristorazione, dell’educazione e dell’assistenza e della gestione di fiere ed eventi, così come per le ASD e le federazioni sportive. Lo stop riguarda gli adempimenti e i versamenti dei premi per l’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali, compresi i pagamenti rateali (le rate sospese dovranno essere versate nel mese di settembre assieme alla rata in scadenza in tale mese), su tutto il territorio nazionale. Per le federazioni sportive nazionali, gli enti di promozione sportiva, le associazioni e le società sportive, professionistiche e dilettantistiche, la cui sospensione arrivava fino al 31 maggio, i versamenti dei premi, compresi i versamenti rateali, sono rinviati anch’essi al 16 settembre.

Obbligo di comunicazione all’Inail

 Una recente circolare Inail precisa che le imprese dovranno comunicare all’Inail, tramite il sito internet, di aver fruito dello stop dei versamenti con il decreto Cura Italia.

Successivamente l’Inail farà i dovuti controlli prima di autorizzare il differimento dei versamenti fino a settembre. L’Inail spiega anche che, per usufruire della sospensione delle rate delle rateazioni, è necessario che i beneficiari trasmettano la comunicazione tramite Pec alla sede Inail competente. La legge prevede il rinvio al 16 settembre 2020 del versamento dei premi sospesi in unica soluzione oppure in 4 rate mensili senza applicazione di sanzioni o interessi, con il versamento della prima rata entro il 16 settembre 2020.

Argomenti: ,