INAIL

INAIL: autoliquidazione 2017, tutte le novità e scadenze

Guida all'Autoliquidazione INAIL 2017 con tutte le novità, calcolo e scadenze.

Condividi su
Seguici su
di Angelica, publicato il
Guida all'Autoliquidazione INAIL 2017 con tutte le novità, calcolo e scadenze.

L’Inail ha pubblicato la guida all’Autoliquidazione 2017 con tutte le novità sul suo sito. La dichiarazione delle retribuzione dovrà essere trasmessa entro il 28 febbraio esclusivamente per via telematica. Sempre per il 28 febbraio 2017 dovrà essere inoltrato la comunicazione eventuale del pagamento in quattro rate del premio dovuto.

Inail: le novità 2017

Ecco le principali novità della autoliquidazione Inail e del premio dovuto per il 2017 sono:

  • nuovi servizi online per il datore di lavoro del settore marittimo. Questi potranno effettuare a mezzo F24 il versamento dei relativi premi assicurativi;
  • l’Inail ricorda che la riduzione contributiva fissata al 16,48%, da applicare al premio di rata 2017;
  • è’ stata fissata la misura della riduzione per le imprese artigiane (legge 296/2006), pari al 7,61% da applicare alla regolazione 2016.

Cessazione dell’attività assicurativa e autoliquidazione Inail

In caso di cessazione dell’attività con cessazione del codice ditta nel corso dell’anno, la denuncia delle retribuzioni deve essere presentata entro il giorno 16 del secondo mese successivo a quello di cessazione dell’attività assicurata. Il modulo cartaceo deve essere inoltrato tramite pec alla sede competente.

Autoliquidazione Inail: adempimenti e scadenze

Entro il 16 febbraio il datore di lavoro deve effettuare la regolazione del premio Inail. Dovrà calcolare la rata di premio anticipato per l’anno in corso e il conguaglio per l’anno precedente. Inoltre dovrà conteggiare il premio di autoliquidazione ed effettuare il pagamento del premio. Per il pagamento va utilizzato il modello F24 unificato o il modello F24 EP.

Sospensione versamenti per le popolazioni colpite dal sisma

Gli interventi a favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici (legge 229/2016) hanno disposto la sospensione dei versamenti per i datori di lavoro privati e per i lavoratori autonomi con sede nei comuni colpiti dal sisma. I pagamenti sospesi potranno essere effettuati entro il 30 ottobre 2017, anche a rate, senza sanzioni e interessi.

Scarica qui la guida_autoliquidazione_2016_2017-pdf

Leggi anche:

Inail: comunicazione RLS obbligatoria

Condividi su
Seguici su
Argomenti: Inail

I commenti sono chiusi.