In pensione per chi oggi ha 40 anni di contributi: quali alternative?

Le alternative di pensionamento per chi oggi possiede 40 anni di contributi.

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Le alternative di pensionamento per chi oggi possiede 40 anni di contributi.

Buona sera Patrizia, a ottobre compirò’ 60 anni e a novembre avro’ maturato 40 anni di versamenti. Dal 16.3 1981 lavoro come dipendente comunale in più ho 1 anno 3 mesi e 20 giorni di altri versamenti ed 1 anno di servizio militare….Quando potrò andare in pensione ? Grazie un saluto cordiale.

 

Da quel che mi scrive capisco che i 40 anni di contributi di cui parla sono comprensivi anche dell’anno di leva e dei contributi provenienti da altri versamenti.

Con la sua età anagrafica, purtroppo, se anche dovesse essere approvata la quota 100 non potrebbe accedervi poiché sarebbero richiesti 64 anni e 36 anni di contributi.

In esame al governo c’è anche una pensione con 41 o 42 anni di contributi per tutti che dovrebbe essere varata nel 2020 (giusto in tempo per lei per raggiungere i requisiti necessari) che permetterebbe il pensionamento indipendentemente dall’età. Ovviamente, al momento, si tratta solo di una ipotesi che non si sa se andrà in porto oppure no, quindi, mi limito a fornirle le informazioni sulle pensioni in vigore attualmente.

La pensione a lei più vicina è quella anticipata che dal prossimo anno richiederà, per gli uomini, 43 anni e 3 mesi di contributi. Se non si bloccheranno gli aumenti dell’età pensionabile previsti dalla riforma Fornero lei raggiungerà tali requisiti nel gennaio 2022, anno in cui ormai dovrebbe essere scattato un ulteriore aumento dell’età pensionabile di 3 mesi e per accedere alla pensione anticipata sarebbero richiesti 43 anni e 6 mesi di contributi.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti”

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: News pensioni, Pensioni anticipate