In pensione nel 2022 con i requisiti di Quota 100, quanto si dovrà aspettare e come aggirare lo scalino

Vediamo come andare in pensione nel 2022 con i requisiti di Quota 100. Ovverosia, quanto si dovrà aspettare dal prossimo anno dopo il varo della riforma delle pensioni da parte del Governo Draghi. Perché aggirare lo scalino si può. Ecco come.

di , pubblicato il
In pensione con Quota 100 a dicembre 2021: ultimo giro di giostra, ma ci sono i tempi supplementari

Vediamo come andare in pensione nel 2022 con i requisiti di Quota 100. Ovverosia, quanto si dovrà aspettare dal prossimo anno. E questo dopo il varo della riforma delle pensioni da parte del Governo guidato dal premier Mario Draghi. Ma anche quali sono le possibili vie di fuga aggirando così lo scalino.

Perchè andare in pensione nel 2022 con i requisiti di Quota 100 non sarà più possibile. A meno che il lavoratore non abbia cristallizzato i requisiti di Quota 100 entro e non oltre la data del 31 dicembre del 2021. Così come è riportato in questo articolo.

In pensione nel 2022 con i requisiti di Quota 100, quanto si dovrà aspettare e come aggirare lo scalino

Nel dettaglio, dal prossimo anno non si potrà andare in pensione nel 2022 con i requisiti della Quota 100. Ma con quelli di Quota 102. Dovendo così aspettare due anni in più per quel che riguarda la maturazione del requisito anagrafico.

Per andare in pensione nel 2022 con i requisiti di Quota 102, infatti, serviranno 64 anni di età. Rispetto ai 62 anni richiesti per l’accesso alla Quota 100. Resta invece invariato il requisito contributivo. Che dovrà essere pari a 38 anni di contributi previdenziali obbligatori versati.

Come aggirare lo scalino della Quota 102 grazie alle altre misure di pensionamento anticipato

Per andare in pensione nel 2022 senza i requisiti di Quota 102 lo scalino è aggirabile. Ma a patto di rientrare nei requisiti delle altre misure di pensionamento anticipato. Tra queste, l’Ape Sociale e l’Opzione Donna per le lavoratrici.
Nel dettaglio, rispetto alla Quota 102, con l’Ape Sociale bisogna attendere un anno in più rispetto alla Quota 100. Ovverosia, 63 anni di età.

Per andare in pensione nel 2022 con i requisiti di Opzione Donna, invece, basteranno 61 anni.

Per le lavoratrici autonome. Mentre per le lavoratrici dipendenti il requisito anagrafico dal prossimo è pari a 60 anni di età. Salvo eventuali correttivi nell’iter parlamentare di approvazione della manovra. Attenzione comunque alle finestre di decorrenza di Opzione Donna che sono ampie. Ovverosia, 12 mesi per le lavoratrici dipendenti. E ben 18 mesi per le lavoratrici autonome.

Argomenti: , , , , , , , , , , , , , , ,