In pensione dopo 42 anni, come calcolare quanto si prende?

Se si vuole andare in pensione dopo 42 anni come si può calcolare quanto si prende? È possibile riceve la pensione anticipata dopo 42 anni? Come calcolare quanto si prende di assegno previdenziale?

di , pubblicato il
Se si vuole andare in pensione dopo 42 anni come si può calcolare quanto si prende? È possibile riceve la pensione anticipata dopo 42 anni? Come calcolare quanto si prende di assegno previdenziale?

Se si vuole andare in pensione dopo 42 anni come si può calcolare quanto si prende? È possibile riceve la pensione anticipata dopo 42 anni? Come calcolare quanto si prende di assegno previdenziale?

La pensione anticipata dopo 42 anni è un importante strumento previdenziale che si sostituisce alla pensione di vecchiaia.

La pensione anticipata dopo 42 anni permette al lavoratore che non ha raggiunto il requisito anagrafico per la pensione di vecchiaia di ottenere l’assegno previdenziale facendo valere l’altro requisito dei contributi.

Ciò che rileva per andare in pensione in anticipo dopo i 42 anni d’età è la necessità che il lavoratore abbia versato un numero più elevato di contributi durante il corso della vita lavorativa.

Pensione anticipata dopo 42 anni: come effettuare il calcolo dell’assegno?

La pensione anticipata dopo 42 anni d’età introdotta con la Riforma Fornero richiede 42 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini e per le donne un anno in meno.

Sia per gli uomini che per le donne è prevista una finestra di attesa di 3 mesi per la decorrenza dell’assegno previdenziale.

L’unico requisito che deve essere rispettato è quello contributivo: si ha diritto a percepire l’assegno della pensione decorsi tre mesi.

Facciamo un esempio pratico. Prendiamo il caso di un lavoratore precoce che abbia iniziato a lavorare a quindici anni e abbia maturato 42 anni e 10 mesi di lavoro.

Qualora si decida di sospendere il lavoro al raggiungimento dei 42 anni e 10 mesi di contributi, si potrà inviare la domanda di prepensionamento tenendo conto del fatto che il primo assegno previdenziale sarà erogato dopo tre mesi di finestra di attesa.

Pensione dopo 42 anni: come effettuare il calcolo dell’importo dell’assegno?

Dal 2015 INPS ha approntato un simulatore, ovvero uno strumento di calcolo dell’importo dell’assegno previdenziale che verrà erogato una volta ritiratisi dal mercato occupazionale.

La pensione è calcolata con il sistema di calcolo contributivo per i lavoratori privi di anzianità contributiva al 31 dicembre 1995.

La pensione è calcolata con il sistema retributivo e misto per i lavoratori con anzianità contributiva al 31 dicembre 1995.

Una volta scaricato e installato il software, si potrà dare inizio ad una procedura guidata e cominciare con il calcolo dell’assegno pensionistico.

Il simulatore di calcolo approntato dall’INPS consente di calcolare l’assegno previdenziale in pochi click. Basta inserire i dati richiesti (dati anagrafici e dati reddituali) per avere subito il calcolo della pensione online.

 

Argomenti: ,